(VIDEO) La danza del mare, la musica e l’arte trionfano sulla politica

Dopo una serie di ostacoli e ultimatum, gli artisti e gli organizzatori di Sea Dance all’edizione di quest’anno del festival, tenutasi l’ultimo fine settimana di agosto, hanno sottolineato ancora una volta i valori fondamentali che sostengono. “Ferma questa guerra”, “Ferma tutte le guerre”, “Pace sulla Terra”, “Pace con la Terra e “Pace” – parole che sono pronunciate e scritte allo stesso modo nelle lingue della nostra regione, così come in Ucraina e Russia – sono messaggi di pace che possono essere visualizzati dai visitatori sul video wall del palco principale del festival Sea Dance e sui profili dei social network dei giocatori. ha dimostrato che l’arte, la musica e i valori universali trionfano sulla politica basata sulla divisione e sulla diffusione dell’odio.

Il messaggio di pace si manifesta nelle esibizioni di alcuni giocatori sul palco principale, ma il messaggio diventa ancora più importante nell’esibizione di Nina Kraviz, che è stata più attaccata nel periodo precedente. Ricordiamo che all’inizio di agosto, la band ucraina Kalush Orchestra ha chiesto ai fan sul proprio profilo Instagram ufficiale di sostenere lo “sgombero del palco”, e ha indicato che si aspettavano che il Sea Dance Festival annullasse l’esibizione degli artisti. dalla Russia, offende chiaramente Nina Kraviz. Gli organizzatori hanno immediatamente respinto questo ultimatum. In quell’occasione è stata evidenziata la chiara missione di pace di tutti i festival Exit, nonché il fatto che la discriminazione nei confronti di qualsiasi persona e artista sulla base di nazione, razza, lingua, religione o qualsiasi altra base è del tutto inaccettabile. È anche chiaramente dimostrato che è necessario stabilire la pace, sia in Ucraina che nei conflitti nel mondo.

Dopo un periodo molto turbolento negli ultimi mesi, Sea Dance mostra ancora una volta perché è considerato il festival montenegrino più importante e uno degli eventi musicali più famosi dell’Adriatico. In tre giorni, oltre 40.000 visitatori provenienti da vari paesi europei hanno varcato i cancelli della spiaggia di Buljarica e la loro sinergia con le performance ispiratrici di molti headliner, come Konstructa, Mind Against, Senidah, Anfisa Letyago, Dubioza Kolektiva e Nina Kraviz, ha portato a la conclusione ideale del festival estivo.

Malvolia Cocci

"Studente. Avido evangelista del bacon. Ninja di Twitter per tutta la vita. Fanatico della birra. Pioniere del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.