Guerra in Ucraina: la Russia ha rubato milioni di combinazioni all’Ucraina. Ma hanno difficoltà a iniziare

Melitopol nella regione di Zaporozhye, nell’Ucraina meridionale, è occupata dall’inizio di marzo. Le truppe russe sono riuscite a organizzare la raccolta del bottino di guerra lì su larga scala. Ad esempio, 27 nuove macchine agricole sono scomparse dal negozio di Agrotek, venditore del marchio americano John Deere, per un totale di quasi 120 milioni di corone – una mietitrebbia combinata costa sette milioni.

Fonte CNN Da quel luogo (non si fa il nome dell’editore, gli invasori possono calpestarlo) ha dichiarato che l’operazione è iniziata con il trasferimento di due unità, un trattore e una seminatrice. Sono scomparsi tutti nelle settimane successive. Qualcuno ha osato filmare i saccheggiatori in video: Possono anche utilizzare camion militari per il trasporto, contrassegnati con la famosa Z.

Secondo una fonte della CNN, c’erano più gruppi di soldati in competizione nel saccheggio. Parte dell’attrezzatura è stata portata in un villaggio vicino, altre in Cecenia, a più di 1100 km di distanza. I dati del GPS, che è installato nella macchina, informano il proprietario.

Tuttavia, la navigazione non è l’unica tecnologia informatica incorporata nei trattori: tendono ad essere meglio equipaggiati rispetto alle auto di lusso per rendere più facile per gli agricoltori. E grazie a ciò, non iniziano ora.


Secondo le prime informazioni, anche Kiev ha sentito un’esplosione. Il sistema di difesa missilistica sembra funzionare.


televisione CNN citando un membro del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, che ha affermato che l’esercito russo aveva riservato 2.000 soldati per la battaglia di Mariupol. Tra loro c’erano combattenti non russi, come i ceceni.


Durante il lancio di una granata a razzo 10 persone sono morte a una fermata dell’autobus ad Adriivka, altre 20 sono rimaste ferite. Lo ha informato il vice primo ministro ucraino Iryna Venediktová.

Vedi tutto in linea

“Quando gli invasori hanno portato la merce rubata in Cecenia, hanno scoperto che non potevano nemmeno accenderla perché era chiusa a chiave”. alla CNN. Secondo lui, ora si trova in una fattoria vicino a Grozny. “Sembra che i rapitori abbiano trovato un consulente in Russia che stava cercando di eludere la protezione”. Ha aggiunto. “Ma anche se lo vendono solo per parti, guadagneranno”.

Software hackerato sul trattore

Il paradosso è che la protezione digitale di tali macchine John Deere è una spina nel fianco dell’agricoltore americano. Come scriveva la rivista cinque anni fa Ancora, il trattore e la combinazione di motore non possono ripararsi da soli in base al contratto, devono pagare una costosa manutenzione dal fornitore. In caso contrario, il software blocca la loro macchina. Hanno trovato una soluzione: programmi pirata dalla Polonia e dall’Ucraina.

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.