AEK: Il “cartellino rosso” di Gianniki negli assi stranieri – Tanti… – Sportdog.gr – Notizie sportive | Notizia

Sarà molto difficile resistere, anche se c’è un accordo! L’allenatore è molto preoccupato per l’immagine del suo gioco, mentre ultimamente c’è stata… preoccupazione per la sua reazione. Perché non ha continuato all’Union e cosa ha chiesto l’allenatore?

GIOCA AL QUIZ PIÙ INSOLITO

AEK: Oltre ai problemi legati al rafforzamento dei trasferimenti della squadra per il resto della stagione, i ragazzi dell’AEK devono anche risolvere… il puzzle del rinnovo.

All’attuale Union, a parte due prestiti in prestito, Gefti e uber, il cui contratto con i Gialloneri è terminato in estate, ma è nelle mani del PAE se pagheranno le loro clausole e le manterranno, i contratti dei due giocatori sono ancora allo stesso modo completati in estate. .

È di proprietà di Andre Simoes e Gevgen Sakhof. E il portoghese, nonostante abbia 32 anni, potrebbe continuare a essere uno dei giocatori più importanti della squadra, ma per l’Ucraina le cose non sono le stesse. Il 31enne centrocampista si è unito alla squadra nell’estate del 2020 come free agent dal Lecce ma non ha ancora convinto. Nel suo primo anno l’ex giocatore del PAOK ha avuto 35 partecipazioni a tutte le competizioni dopo aver segnato 3 gol, tutti per la Super League, mentre ha fornito anche assist e nonostante i problemi è stato un membro chiave del centro dell’Unione.

Le cose però sono cambiate drasticamente quest’anno, da quando l’infortunio subito lo ha riportato in rotazione, mentre allo stesso tempo la sua velocità continua a essere una preoccupazione per Argyris Giannikis. Di conseguenza, quest’anno ha collezionato 16 presenze in una squadra di undici, solo tre da giocatore chiave, avendo segnato un gol contro il PAS a Ioannina. Tutto questo tiene in sospeso il rinnovo del contratto con i gialloneri, nonostante ci sia un’opzione per il rinnovo da parte di Dikefalos, cosa che probabilmente non si attiverà.

Naturalmente tutto questo e la negazione del popolo Unità rinnovare la collaborazione con l’Ucraina lo ha molto infastidito, perché il calciatore vuole rimanere in squadra.

Quindi con questi dati, Argyris Giannikis, ma anche i ragazzi dell’AEK, nonostante la recente brutta situazione di gioco, devono gestire un altro problema all’interno della squadra, che nessuno sa come continuerà e si svilupperà in futuro. .

LEGGI ANCHE: Ballata da 6,5 ​​milioni per l’AEK – Fino a tre trasferimenti – Rivelazione… sorpresa per Barbosa

Segui sportdog.gr su Google News e sii il primo a sapere tutto Notizie sportive

Vedi tutto Notizie sportive dalla Grecia e dal mondo, su sportdog.gr

COMMENTA QUELLO

Benigna Rosiello

"Fanatico dei viaggi. Creatore. Pioniere di Bacon. Malvagio piantagrane. Specialista di zombi. Impenitente esperto di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.