La Francia non riceve più gas russo tramite gasdotto – Politica – Notizie


foto: dpa

La Francia non riceve più gas russo attraverso il gasdotto. Come annunciato venerdì dall’operatore di rete francese GRTgaz, questo è il caso da mercoledì e anche a causa dell'”interruzione del flusso di gas tra Francia e Germania”.

La Francia ottiene il 17% della sua fornitura di gas dalla Russia, di solito tramite gasdotto, e il resto come gas naturale liquefatto.

Il gruppo russo Gazprom ha limitato le sue spedizioni a diversi paesi dell’UE negli ultimi giorni. Gazprom ha ridotto del 60% le spedizioni tramite il gasdotto Nord Stream 1 verso la Germania e anche i volumi verso l’Italia e l’Austria.

Come riporta GRTgaz in vista dell’inverno a venire, il serbatoio di stoccaggio è pieno al 56%. Circa il 50 percento è normale in questo momento.

Anche l’Italia ottiene il 50 per cento in meno

Anche l’Italia ha risentito del rallentamento. Secondo il fornitore di gas statale Eni, Gazprom oggi ha promesso solo il 50 per cento del volume di consegna ordinato.

Quel giorno l’Italia ha effettivamente ordinato 63 milioni di metri cubi di gas dalla Russia. Nei giorni precedenti le consegne di gas erano state ridotte: mercoledì del 15 per cento e giovedì del 35 per cento dell’importo ordinato.

afp/dpa


Puoi trovare altri articoli da questa sezione in Politica.

Basilio Montalto

"Appassionato di cibo. Appassionato di birra. Ninja di Internet. Praticante di musica. Appassionato guru di Twitter. Scrittore per tutta la vita. Baconaholic."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.