Ricevimento presso il Salone delle Feste del Municipio di Brisighella – Bensheim

bensheim Senza dubbio è stato un onore speciale – e 35 giovani sono stati subito sereni come topi: gli studenti del Goethe-Gymnasium di Bensheim e il loro insegnante sono stati accolti dalle autorità cittadine nella sala da ballo dello storico municipio di Brisighella (Italia) .

AdUnit Mobile_Pos2

Contenuto dell’unità pubblicitaria_1

Brisighella, splendidamente situata ai piedi di tre colline dell’Emilia-Romagna, con Zwingenberg sorella, ma il vicino Goethe-Gymnasium intrattiene da più di dieci anni un vivo scambio con la comunità, considerata una delle più belle d’Italia.

Il capo dipartimento Gian Marco Monti ha ringraziato i “professori” Martina Limp, Ute Ritter e Rudolf Wein per aver proseguito il loro tradizionale percorso di incontro dopo la pausa di due anni imposta dalla pandemia, nonostante le continue difficoltà con i tre anni di scolarizzazione, e ha sottolineato l’importanza del “presenza” attiva per la regione stessa.

Associazione unica

di più sull’argomento

Gara di canto

Il Regno Unito ospiterà l’ESC per l’Ucraina nel 2023

rilasciato
Da
Di Larissa Schwedes e Benedikt von Imhoff

tennis

La serie di Mannheim finisce

rilasciato
Da

addestramento

Inaugurato il nuovo edificio per la scuola Kübel di Bensheim, il vecchio edificio demolito

rilasciato
Da
Tommaso Tritsch

“Anni di collaborazione sono una parte importante del percorso che Germania e Italia intraprenderanno nel continente europeo per costruire una comunità unica e reale”, afferma il riconoscimento del certificato in cornice d’oro, rilasciato dall’Associazione Turistica Proloco Brisighella. emesso appositamente per il Goethe Gymnasium ce l’ha fatta. I suoi capi Valeria Benini e Ugo Forghieri e l’ex sindaco Cesare Sangiorgi trovano sempre il tempo per i giovani residenti di Bensheim e li accompagnano personalmente durante i cinque giorni di permanenza.

Questo portò il gruppo un giorno a testa a Ravenna e Firenze, Patrimonio dell’Umanità, ma anche a Marzabotto, dove le SS nel settembre del 1944 compirono la strage, in cui furono uccisi 770 civili.

“Il Goethis” accetta tristemente l’invito delle suore al convento di Fognano, dove negli anni precedenti tutti i gruppi scolastici potevano soggiornare, cosa che ora il Vaticano ha deciso non è più possibile. Anche una lettera di petizione del Goethe-Gymnasium al vescovo incaricato non può portare a nulla. Il reverendo Suor Marisa conforta questo triste fatto con ospitalità e gelato fatto in casa.

L’emozionante partita di basket a squadre miste con l’esperto allenatore Hassan Jama nello sport di inclusione “Baskin” è stato il momento clou alla fine dello scambio, che sarà seguito da un progetto sportivo in autunno. rosso

Marinella Fontana

"Specialista dell'alcol. Appassionato risolutore di problemi. Esperto di musica freelance. Pioniere del cibo malvagio. Appassionato di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.