ONLINE: La Russia prevede di rimanere a Kherson per sempre. In Italia hanno confiscato Supereacht a Scheherazade per 15 miliardi di corone

La Russia prevede di rimanere per sempre a Kherson, nell’Ucraina meridionale. Lo afferma Andrej Turchak, segretario del partito Russia Unita al governo. Nella città occupata, lo disse dopo un incontro con Vladimir Sald, che la Russia aveva nominato alla guida dell’area. Venerdì, le autorità italiane si sono assicurate il Superaacht Scheherazade del valore di circa 15 miliardi di corone nel porto di Marina di Carrara. Secondo un comunicato stampa del Ministero dell’Economia e delle Finanze italiano, un’indagine della Guardia di Finanza ha mostrato che la nave aveva “significativi legami economici e commerciali” rivolti ad alti funzionari del governo russo e persone soggette a sanzioni dell’Unione Europea.

  • Le autorità italiane hanno annunciato il sequestro del superyacht Sheherazade. Gli individui del governo russo e gli individui sanzionati dall’UE hanno legami economici significativi con la nave.
  • Le relazioni russe prevedono di rimanere a Kherson per sempre.
  • Dall’inizio dell’invasione russa, 223 bambini sono morti in Ucraina e altri 408 sono rimasti feriti.
  • L’ONU ha prove del rapimento di 180 persone dall’Ucraina. Ecco un esempio su funzionari locali, giornalisti, attivisti, ex membri delle forze armate e civili.
  • Finora, 150 donne e bambini sono stati evacuati direttamente dall’Azovstal.
  • Le evacuazioni avrebbero dovuto continuare venerdì, il giorno prima di essere schiacciate dal fuoco russo.
  • L’Ucraina vuole anche salvare i difensori militari dalle acciaierie. Sono riusciti a spingere fuori dall’area i soldati russi invasori.
  • La conquista dell’Azovstal sarà una benedizione per la Russia prima delle celebrazioni del 9 maggio

“La Russia sarà qui per sempre. Nessuno può dubitare minimamente di questo. Non accadrà alcun ritorno al passato”, ha detto a Kherson Andrei Turchak, segretario del partito Russia Unita al governo, prima di incontrare Vladimir Sald. responsabile della Russia dai territori occupati. Lo dimostra l’agenzia tra fax.

Gli attacchi russi nella regione di Luhansk dovrebbero aumentare. Il governatore regionale Serhiy Hajdaj ha affermato che nei prossimi tre o quattro giorni la Russia farà ogni sforzo per sfondare Severodonetsk o Popasna. Il portale ne informa Kiev indipendente.

Venerdì le autorità italiane hanno sequestrato il superyacht Scheherazade nel porto di Marina di Carrara. In un comunicato stampa che annunciava il sequestro del superyacht, il Ministero dell’Economia e delle Finanze italiano ha affermato che un’indagine della polizia finanziaria italiana ha rilevato che la nave aveva “significativi legami economici e commerciali” con alti funzionari del governo russo e individui sanzionati. dall’Unione Europea. Ha portato informazioni Forbes.

La Russia continua ad attaccare Azovstal. Dopo una sanguinosa battaglia, i difensori sono riusciti a spingere i soldati russi fuori dal sito della fabbrica, dove sono penetrati martedì. Il Cremlino ha negato l’attacco, dicendo che si applica solo agli ordini di Putin di assediare le acciaierie. Diversi giorni di sparatorie e bombardamenti si sono fermati solo per poche ore, durante le quali donne e bambini sono stati evacuati da Azovstal in collaborazione con le Nazioni Unite e la Croce Rossa. Secondo il presidente ucraino Volodymyr Zelenský, dall’inizio di questa settimana ci sono state 150 persone e almeno 200 civili sono ancora all’interno. Secondo la parte ucraina, giovedì il salvataggio è fallito a causa della violazione del cessate il fuoco da parte della Russia. Le evacuazioni dovrebbero riprendere venerdì.

disse Zelenskyche, insieme alla sua squadra, stava facendo del suo meglio per salvare i soldati dall’Azovstal sopravvissuto. Ha ringraziato tutti coloro che si sono offerti di fare da intermediari. La Russia ha nuovamente chiesto al governo ucraino di ordinare ai difensori di deporre le armi. La conquista delle acciaierie spetta al Cremlino BBC grazie alla celebrazione del Giorno della Vittoria il 9 maggio, che simboleggia la forza e l’orgoglio della Russia. E l’annuncio del controllo “di maggioranza” di Mariupol forse non è ciò che può essere presentato solennemente come il più grande successo della Russia in Ucraina.

Mariupol è diventato un simbolo chiave per entrambe le parti. Prima del 9 maggio, ha oscurato i combattimenti in corso nell’Ucraina orientale. Russia secondo Pentagono hanno fatto pochi progressi in attacco nel nord del Donbas, ma non proprio come avevano immaginato a causa dell’ostinata difesa ucraina.

Puoi leggere gli eventi di venerdì in Ucraina qui.

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.