La votazione avviene secondo la consueta procedura

Durante la votazione di ieri sera all’Eurovision Song Contest, la European Broadcasting Union ha annunciato che la giuria nazionale di sei paesi, ovvero i loro voti, è stata espressa in semifinale e finale ed è stato applicato un cosiddetto modello surrogato a causa di presunte irregolarità durante la votazione .

Secondo diversi portali stranieri, il Montenegro è stato uno dei giudici esclusi dal voto.

Il Direttore Generale dei Servizi Pubblici, Boris Raonic, ha detto a Vijesti Television di aver inviato un’e-mail all’Unione Europea di Radiodiffusione, chiedendo spiegazioni.

Ha detto che – se è vero che la giuria montenegrina è esclusa, avvierà le procedure appropriate e informerà il pubblico al momento opportuno.

Il team di Eurovision Montenegro ha anche confermato a Vijesti Television di aver inviato una richiesta di chiarimenti all’European Broadcasting Union.

Il capo del team di Eurovision, Ivan Maksimovic, ha detto a Vijesti Television che il voto presso lo studio RTCG si è svolto secondo una procedura regolare ed è stato certificato dalla European Broadcasting Union.

Pertanto, non vedeva motivo di sospettare irregolarità e sperava in una risposta dettagliata a questa domanda.

Sebbene la dichiarazione della European Broadcasting Union non indichi esplicitamente quale sia un “modello di voto irregolare”, si presume che possa riferirsi al tradizionale voto di vicinato per i paesi vicini, come spesso accade agli Eurovision Song Contests.


Notizia

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.