Karipidis ascolta le persone e di questo dobbiamo dare il merito – Supporto assoluto per il nuovo allenatore

Alexandros Kotakis ha scritto della “svolta” di 180 gradi di Theodoros Karypides in materia di coaching, che dovremmo riconoscere.

QUELLO Marte “stringere la mano” con lui Raul Caneda per la posizione di allenatore, ma inaspettatamente, Julio Velasquez siederà sulla panchina “giallonera”..

Sulla prima lettura si potrebbe dire delle mosse a scatti e frettolose dell’uomo forte della squadra, ma guardando la seconda possiamo anche discernere i cambiamenti nella loro gestione.

Le informazioni che ha raccolto su Kaneda o Theodoros Karipidis gli piacciono. valutazione da Piccolo e Guardiola al tecnico 53enne e quant’altro il presidente Aris sapeva di lui lo ha fatto subito procedere con il contatto e sostanzialmente d’accordo con lui.

Da qualche parte apparve l’intensa reazione del mondo, che era sul suo volto “asimo” Kaneda vedono un nuovo caso Burgos che alla fine si esaurirà.

Karipidis ha ascoltato i “disagi” dei tifosi e, tenendo conto dell’opinione dei suoi stretti collaboratori, ha “pesato” nuovamente i dati e ha cambiato la sua decisione.

È cambiato e non solo per “addolcire” il mondo, ma perché è apparso il caso Giulio Velasquez, dove Karipide si sentiva meglio. Che ha prospettive e tassi di successo migliori.

E dobbiamo dargli credito per questo. Karipides, precedentemente disoccupato, ha mostrato riflessi e ha presentato un’opzione migliore (almeno in teoria) per la leadership tecnica della squadra.

QUELLO Giulio Velasquezallenatore giovanissimo (solo 40 anni) con molta esperienza ma con incarico in famose squadre spagnole e portoghesi, ma trasferitosi anche dall’Italia Udinese. Inoltre, ha la “benedizione” di Mateo Garcia, Manu Garcia e Bruno Gamache ne parlò positivamente a Karypiis.

Certo il tecnico spagnolo non ha avuto molti successi da dimostrare in carriera, ma è un allenatore regolare con una presenza costante in panchina e con ambizioni per l’età. Allo stesso tempo gli piace 4-2-3-1 adatto alla squadra.

Non sappiamo se funzionerà su Marte (ovviamente se verrà annunciato un accordo). E “senza nome” Manzio proviene da Lamias, Panthrakikos e Levadeakos ed è diventato l’allenatore di maggior successo del campionato che Aris abbia avuto negli ultimi 40 anni.

Aris: Alexandros Kotakis ha scritto di

Per chi invece ricorda il 2002″Dio della guerra» ha portato l’austriaco Byrd Krauss che ha un certo nome nel calcio europeo ma… se n’è andato durante la notte.

Quel che è certo è che affinché (ogni) Velasquez abbia la possibilità di riuscire, dobbiamo creargli le condizioni giuste. Prima ovviamente l’amministrazione e poi il popolo con gli applausi. E se non funziona, saremo qui per dirtelo.

Ma se fin dall’inizio lo affrontiamo con grugniti e misteri (come potrebbe essere successo a Kennedy) deve fallire. Anche se Marte si riprendesse Mourinho.

Questa volta, Karipidis ha dovuto circondarlo di supporto e supporto indivisi, come ha fatto con Manzios, motivo per cui l’allenatore greco ci è riuscito. E lascia che il mondo glielo mostri L’Aris è la squadra più numerosa che abbia mai allenato finora e come è stato in grado di ottenere le cose che non ha fatto.

Non c’è motivo di farsi prendere dal panico se ci sono risultati “sbagliati”. Non doveva competere con… il Real, o il Manchester City e ovviamente non l’ha fatto e la stagione si è conclusa con una sconfitta contro il Panaitolikos.

I cattivi incantesimi nella squadra vengono corretti con la pratica, guadagnando chimica e, naturalmente, con le ultime aggiunte che devono essere a segno, in particolare la posizione di centrocampo difensivo. Diamo un’occhiata ai consigli dei nuovi allenatori che potrebbero volere qualcos’altro.

Aris: Alexandros Kotakis ha scritto di

Europa quest’anno garantita, per il campionato Marte non era ancora pronto, quindi senza stress avrebbe potuto rivendicare il meglio. Prima il traguardo con il 3° posto e poi il 2° e il più vicino possibile alla vetta.

PS: Capisco le preoccupazioni di alcune persone, ma è impossibile dire che la stagione sia finita dalla seconda giornata. E l’anno scorso alcune persone lo hanno detto e finalmente Aris ha avuto uno degli anni migliori della sua storia. Marte non ha sempre avuto durata nel suo viaggio e negli ultimi anni sembra stia cambiando. Quindi lì la necessità di presenze consecutive in posizioni alte in modo che si consolidi nella coscienza di tutti gli appassionati di sport greci.

Settimio Lombardi

"Esperto del cibo. Specialista della cultura pop. Fanatico della birra. Introverso. Incline agli attacchi di apatia. Appassionato del web certificato."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.