Italia: cosa mostrano i sondaggi sulle elezioni parlamentari

Il 3,4% degli intervistati intende sostenere la cooperazione elettorale della Sinistra italiana con i Verdi (il potere che ha firmato l’alleanza elettorale con il centrosinistra).

Il Partito Democratico di centrosinistra italiano e la Fratellanza di destra, cinque settimane prima delle elezioni parlamentari del 25 settembre, si sono assicurati una percentuale quasi uguale di elettori, secondo la società di sondaggi italiana GDC.

Nel dettaglio, la misurazione del polso presentata oggi lo dimostra “Democratici” ha ricevuto il 23,6% delle intenzioni di voto, mentre l’estrema destra il 23,4%.

Il terzo potere politico, in questa fase, a preferenza italiana è la Lega, con una percentuale del 12,3%. Seguono il Movimento Cinque Stelle con il 10,7% e Forza Italia di Silvio Berlusconi, con il 7,5% delle intenzioni di voto. Attualmente, la nuova alleanza centrista dell’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi con l’ex ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, non supera il 5,1%.

Il 3,4% degli intervistati intende sostenere la cooperazione elettorale della Sinistra italiana con i Verdi (il potere che ha firmato l’alleanza elettorale con il centrosinistra).

Tuttavia, secondo una serie di altri sondaggi, l’alleanza conservatrice (Lega, Forza Italia e Adelphia d’Italia) mantiene il vantaggio sul centrosinistra e i suoi alleati, che supera i dieci punti percentuali.

Fonte: RES-EMP

Benigna Rosiello

"Fanatico dei viaggi. Creatore. Pioniere di Bacon. Malvagio piantagrane. Specialista di zombi. Impenitente esperto di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.