Inizia a Podgorica il festival dei canti popolari montenegrini “Vecchie note – nuovi suoni”.

Il quinto festival della canzone popolare montenegrina “Vecchie note – nuovi suoni” è iniziato ieri sera presso la KIC “Budo Tomovi” di Podgorica. La prima notte è stata riservata ai giovani artisti e 18 di loro hanno eseguito canzoni popolari della tradizione montenegrina. Accompagnati dall’orchestra popolare, si sono esibiti Nemanja Petrovi, Uglješa Radonjić, Andjela Ulićević, Radoje Rajo Simonovi, Srećko Savovi, Jovana Vukčević, Novak Laketić, Petar Bulatovi, Tatjana Laziči Popovi, Ana Zeković Baranin. , Branka Zečevi, Jovana Miljenovi, Bojana Radovi e Andjela Vukčevi. Autentiche perle musicali come “L’alba di settembre non è ancora l’alba”, “Questa mattina fioriscono le mie rose”, “La madre di Sejdef è sveglia”, “Campi serpeggianti”, “Figli di tamburelli nei tamburelli”, “Eclipse”, “Città vecchia dorme” si sentono nel festival fatto molti spettatori che hanno riempito l’Aula Magna del KIC “Budo Tomovi”.

La giovane interprete Nemanja Petrovi ha eseguito la famosa canzone “Moonlight”.

– La buona vecchia canzone originale montenegrina. Il pubblico ha adorato la canzone. Ho partecipato al primo festival quando ho cantato la canzone “Riempi gli occhiali della bella ragazza”. Lo spettacolo è stato ascoltato, ben accolto dal pubblico e mi ha reso molto felice. In generale, mi piace cantare tutti i generi, compreso questo tipo di musica. La nostra musica originale è speciale in un certo senso e ha bisogno di essere coltivata. Agli spettacoli, di solito canto quello che mi piace di più. Questa è la musica pop e commerciale che il pubblico ama oggi. Ci sono situazioni, di solito in occasione di feste private, in cui le persone cercano la canzone originale e ovviamente la canto sempre. Una cosa è certa, la musica originale ha i suoi musicisti che la nutrono e la amano, e questo mi rende molto felice. Mi sento meglio sul palco. Questo è il mio habitat naturale dove mi diverto davvero. Amo il contatto con il pubblico, mi è mancato negli ultimi due anni – ha detto Petrovic.

Il cantante Radoje Rajo Simonović è stato l’unico interprete ad apparire in entrambe le serate e questo, come dice lui, gli ha procurato un grande piacere.

– Sono felice che questo festival sia diventato tradizionale e sono molto felice di esibirmi in entrambe le serate. Nell’ambito della serata delle giovani stelle, eseguirò la canzone “Eclipse, Old Town Sleeps” e la notte seguente eseguirò la canzone dell’autore “Beautiful Montenegro” scritta da Nermina Adžović Mustagrudić, musica di Sasa Vukovi e arrangiamento di Aleksandar Sasa Magovčević. Sono un figlio di Titograd e sono onorato che noi, come giovani interpreti, abbiamo l’opportunità di presentarci in questo genere, e solo in quella nuova musica. La nostra musica originale è molto bella e merita di essere preservata e non dimenticata, quindi devo ringraziare Sasa Magovcevic che ha insistito affinché questo festival si tenesse, così come il quotidiano “Dan”, che sostiene sempre tali eventi. In questo modo attiriamo l’attenzione del pubblico montenegrino sul fatto che dobbiamo elaborare e ascoltare musica di qualità e non questo nuovo suono in cui non si comprende cosa viene cantato, suonato ed eseguito, purtroppo – ha affermato Simonovi.

Ha aggiunto che l’interesse dei giovani giocatori quest’anno è stato molto alto, il che lo ha reso felice.

-L’interesse per i giovani giocatori quest’anno è invidiabile, a giudicare dal numero di partecipanti. Ora, è a causa della pandemia che dura da due anni e dopo il Sunny Stairs e il Festival di Cetinje, non abbiamo un festival speciale in cui possiamo esibirci, pubblicizzare e registrare canzoni, quindi in assenza di un festival abbiamo provato ad eseguire questa, che è l’unica negli ultimi anni, o che piace molto a questa musica, giudicate voi stessi – conclude Simonovi.

Come negli anni precedenti, gli artisti si sono esibiti accompagnati dall’orchestra di Aleksandar Sasa Magovcevic, che era il direttore artistico del festival KIC. Il festival “Old notes – new sounds” continua stasera mentre ukrija uti Serhatlić, Tanja ether, Igor urović, Zoran ikić, Dragan Račić, Milica Vojinović, Zdravko uranovi, Dejan kuletić, Kenan Kurtanovi, Radoje Rajo Simonovi canteranno le loro canzoni originali. Martinovic, Novak Laketic, Nezo Haveric, Nikola Buskovic, Rade Magovcevic, Rajko Bulatovic, Miki Suskavcevic, Novo Babic, Maja Kalezic, Dejan Dulovic, Backo Kovacevic, Natasa Mijuskovic, Almir Martinovic e Ensemble “Friends”.

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.