Immergersi nella produzione manifatturiera in Grecia ad agosto

S&P Global ha registrato il calo più netto della produzione da dicembre 2020 per il settore manifatturiero greco poiché l’inflazione ha pesato sulla domanda dei clienti.

Ad agosto è stato osservato un moderato calo delle condizioni operative nel settore manifatturiero greco, secondo gli ultimi dati dell’indagine PMI® di S&P Global.

Il calo complessivo è derivato da un forte calo della produzione e dalla debole domanda da parte dei clienti nazionali ed esteri. In linea con i minori afflussi di nuovi ordini, i produttori hanno ridotto il numero di dipendenti per la prima volta da dicembre 2020. L’arretrato continua a diminuire con l’allentarsi delle pressioni sulla capacità. Tuttavia, le aspettative di produzione sono state rafforzate tra le speranze di migliorare la domanda.

Dal lato dei prezzi, il tasso di crescita dei costi di input e dei prezzi di output è rallentato in modo significativo a causa delle segnalazioni di prezzi più bassi per alcune materie prime.

Indice S&P Global Purchasing Managers destagionalizzato per il settore manifatturiero in Grecia (Purchasing Managers Index® – PMI®) chiuso a 48,8 punti ad agosto, inferiore ai 49,1 punti di luglio. Gli ultimi prezzi indicano un altro moderato calo della salute del settore manifatturiero greco, mentre l’ultimo calo è stato il più veloce registrato da dicembre 2020.

Crollo generale contribuito da forte calo della produzione nel mese di agosto. Il ritmo di contrazione è accelerato fino al livello più veloce mai registrato dalla fine del 2020 ed è stato determinato da un minore affluenza di nuovi ordini e da una domanda debole da parte dei clienti.

Allo stesso tempo, le nuove vendite ricevute dai produttori di beni greci sono diminuite drasticamente. Il potere d’acquisto dei clienti si è indebolito a causa dell’impennata dei prezzi e dell’aumento dei costi energetici. Sebbene più debole da luglio, il calo è stato il secondo più veloce in 18 mesi.

Nel frattempo, la domanda da parte dei clienti esteri si è ulteriormente indebolita in linea con il ritmo accelerato di contrazione dei nuovi ordini all’esportazione. Le nuove vendite ai clienti esteri sono diminuite al tasso più netto registrato da gennaio 2021.

La riduzione dei fabbisogni operativi dopo un minore afflusso di nuovi ordini ha determinato un’altra contrazione dell’occupazione nel mese di agosto.

La diminuzione del numero dei dipendenti è la prima registrata da dicembre 2020 ed è correlata a un maggior numero di cassa integrazione.

Tuttavia, le aziende manifatturiere greche sono riuscite a ridurre il loro arretrato. Il tasso di contrazione è stato generalmente stabile, sebbene sia sceso al livello più lento degli ultimi tre mesi.

La pressione inflazionistica si è notevolmente indebolita nel mese di agosto. I costi di input sono aumentati al ritmo più lento da novembre 2020, poiché il ritmo di crescita è rallentato per il quinto mese consecutivo. Mentre l’aumento dei costi dell’energia e dei trasporti ha spinto l’inflazione al rialzo, il calo dei prezzi di alcune materie prime avrebbe frenato questi aumenti.

Anche il ritmo di crescita degli oneri si è indebolito a metà del terzo trimestre. Sebbene sia ancora a livelli storicamente elevati, la crescita è rallentata al livello più debole da agosto 2021. I prezzi di vendita più elevati sono spesso associati a costi operativi più elevati addebitati ai clienti. Le ridotte esigenze di produzione hanno indotto le aziende a limitare nuovamente gli acquisti di input durante il mese di agosto. L’attività di acquisto è diminuita per il quarto mese consecutivo ea un ritmo costante. La debole domanda da parte dei clienti ha anche portato a un’ulteriore contrazione delle scorte poiché le scorte e le scorte di prodotti finiti sono diminuite.

Nel frattempo, i produttori greci sono più ottimisti riguardo alle loro aspettative di produzione per i prossimi 12 mesi ad agosto. La fiducia ha raggiunto il livello più alto da maggio poiché le aziende sperano in un rimbalzo della domanda dei consumatori il prossimo anno.

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.