Il pericolo di mutazioni più contagiose e letali…

La necessità di formare un team internazionale di esperti, che vanno dagli epidemiologi ai produttori di modelli informatici, per identificare rapidamente le minacce per la salute globale e migliorare il coordinamento tra i paesi, ha affermato Bill Gates in un’intervista al Financial Times, avvertendo che erano necessari maggiori investimenti. pandemia

Il fondatore di Microsoft, che nel 2015 aveva avvertito pubblicamente per la prima volta che il mondo era impreparato all’inevitabile prossima pandemia, ha affermato che l’iniziativa di risposta e mobilitazione all’epidemia globale dovrebbe essere gestita dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Poiché la guerra in Ucraina domina l’agenda internazionale, Gates ha esortato i leader mondiali a non dimenticare la crisi sanitaria. Ha chiesto maggiori investimenti per prevenire future pandemie.

“Corriamo ancora il rischio che questa pandemia crei varianti che saranno più contagiose e ancora più letali”, ha affermato. “Assolutamente no, non voglio essere la voce della condanna e della tristezza, ma il rischio di questa pandemia è superiore al 5%, non abbiamo visto il peggio”.

Questa non è la prima volta che Gates ha espresso un giudizio del genere. Ha sottolineato molte volte in passato la necessità di intensificare la prevenzione per la prossima pandemia, ribadendo che sulla base dei dati attuali non saremmo preparati a questo.

La Bill & Melinda Gates Foundation in un rapporto pubblicato a settembre 2021 ha invitato i paesi a investire di più nei sistemi sanitari, inclusa la possibilità di produrre vaccini. I vaccini per porre fine alla pandemia sono in gran parte gli stessi di quelli usati per combattere altre malattie infettive, afferma il rapporto.

Gates sostiene che una preparazione adeguata includerebbe la capacità di produrre un vaccino in 100 giorni e produrre più vaccini per il resto del mondo nei prossimi 100 giorni.

Tuttavia, lui stesso ha fissato un obiettivo per il 2022 “il coronavirus sarà l’ultima pandemia”.

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.