Il nuovo album “Farm” del collettivo Dubioze

Il nuovo album di Dibioza “Agriculture” sembra finalmente brillante. “Agriculture” è stato annunciato con i singoli “Kafana” e “Kinjal”, e l’intero album è stato effettivamente creato come una sorta di psicoterapia nell’era del coronavirus.

– Facendo un album, abbiamo pensato a come affrontare tutto questo. Penso che il nostro trauma si senta nell’album. È colorato, sia stilisticamente che tematicamente, come le persone da noi sono abituate. Non sarebbe strano se combinassimo tutti i generi possibili e impossibili, da “Bach to sevdah” – dicono dalla band.

“Agriculture” è un mini-album contenente otto canzoni create negli ultimi due anni della pandemia.

– Il nome e il concept dell’album “Farm” sono nati dalla nostra esigenza di attirare l’attenzione sul fatto che a causa dell’eccessivo interesse per il virtuale e il digitale, non mangeremo nulla subito, perché tutti vogliono essere YouTuber e IT e pale, zappe e crampi Cosa fare quando le criptovalute non vengono mangiate. Invitiamo il nostro stimato pubblico a farci sapere via rete se questo album ti piace, inviarci complimenti come: intelligente, monumentale, brillante, ecc. Se l’album non ti piace, invia critiche e persino insulti come: disperazione, orrore, chi ti ha dato lo strumento, ecc. Puoi anche usare le emoticon. Scrivi quello che vuoi, ma non inviare le gif della tua vita. Le gif sono il fenomeno più fastidioso su Internet – afferma il collettivo Dubioza.

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.