Evotec rileva lo stabilimento produttivo con acquisizione in Italia

Laboratorio Evotec Laboratorium

Specialisti in tecnologia cellulare hanno pagato l’università italiana spin-off e si sono quindi assicurati uno stabilimento di produzione vicino a Modena.

(Foto: Bloomberg)

Francoforte L’azienda biotech Evotec si rafforza nel campo della terapia cellulare con l’acquisizione dell’azienda italiana Rigenand. Evotec mette sul tavolo 23 milioni di euro per lo specialista in tecnologia cellulare, nato nel 2009 come spin-off dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

La società con sede ad Amburgo ha ottenuto l’accesso a un impianto di produzione per la produzione di terapie cellulari vicino a Modena, ha annunciato lunedì Evotec. Evotec inizialmente non si aspettava che l’acquisizione desse un contributo significativo alle vendite. Tuttavia, l’azienda spera di ottenere di conseguenza nuovi ordini nel campo della terapia cellulare.

La terapia cellulare e genica sono attualmente tra i farmaci più costosi al mondo. Nella terapia cellulare, le cellule funzionalmente intatte vengono introdotte nel corpo del paziente – il tessuto danneggiato deve essere sostituito o riparato in questo modo.

Evotec è specializzato in cellule staminali pluripotenti indotte (iPSC), che, a differenza delle cellule staminali embrionali, possono moltiplicarsi quasi all’infinito e maturare in cellule organo-specifiche.

Il miglior lavoro di oggi

Trova i migliori lavori ora e
notificato via e-mail.

Ancora: La Germania potrebbe diventare la farmacia high-tech del mondo

Marinella Fontana

"Specialista dell'alcol. Appassionato risolutore di problemi. Esperto di musica freelance. Pioniere del cibo malvagio. Appassionato di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.