Conferenza: l’ultima coppia sarà rilasciata a Tirana

Oggi a Roma e Marsiglia è “uscita” la prima coppia della stagione della European Conference League (ECL), il nuovo torneo UEFA, dove la Grecia ha esordito con tre squadre -come avverrà nella stagione 2022/23-, con Il PAOK raggiunge i quarti di finale.

Fu abbandonato dal Marsiglia, che voleva riassaporare la gloria europea. I campioni d’Europa, oltre a ospitare il Feyenoord, in una partita ad alto rischio, per paura di incidenti, cercano di ribaltare la sconfitta (3-2) subita a Rotterdam la scorsa settimana.

La qualificazione a Tirana è stata rivendicata da squadre di quattro diverse nazioni, un “pluralismo” che solo la -ECL- ha avuto in semifinale, delle tre competizioni UEFA.

Dopo aver vinto la Champions League nel 1993, il Marsiglia ha giocato tre finali di UEFA/European League (1999, 2004, 2018), ma senza vittorie, cosa che fece nel 2005, ma all’Intertoto. Ora la squadra del Marsiglia aspira ad essere a Tirana ed essere la prima squadra a … scolpire il suo nome nella nuova coppa dell’evento.

Gli uomini di Jorge Sampaoli potevano ancora vincere tutto quello per cui hanno lottato, ma anche perdere tutto, come il 2° posto in Ligue 1 e la qualificazione diretta al girone di Champions League 2022/23, ma sono stati minacciati dal Rennes, dopo una sconfitta (0-3) per Lione. Il Marsiglia ha commesso errori individuali nella prima partita, su entrambi i lati del campo, cosa che non avevano bisogno di ripetere per continuare.

Il Feyenoord, invece, non è una squadra fatta per sedersi e assorbire pressione, quindi dovremmo aspettarci un’analogia con la prima partita, con pressione su tutto il campo e palla dietro la difesa francese. Gli olandesi alla prima semifinale europea, dopo aver vinto la Coppa UEFA 20 anni fa (3-2 contro il Dortmund), sperano di recarsi a Tirana, tornando al vertice d’Europa.

Anche la Roma spera di arrivare alla fine di questo torneo, per salvare una stagione complicata a livello nazionale, visto che il club non è riuscito a qualificarsi per la prossima Champions League. Sicuramente il pareggio (1-1) in Inghilterra contro il Leicester (1-1) ha fatto sognare la Roma.

Una sfida speciale per Jose Mourinho, che vuole fare la storia e diventare il primo allenatore a vincere tre trofei europei, dopo Champions League ed Europa League. Il tecnico portoghese ha fatto riposare alcuni dei suoi giocatori durante il pareggio a reti inviolate in casa contro il Bologna. Assenti solo Henrikh Mkhitaryan, mentre Mourinho, a parte l’atmosfera “emozionante” dell'”Olimpico”, aspetta che Tami Eibraham ritrovi la forma, dopo aver segnato un solo gol nelle ultime otto partite.

Nel frattempo, Brendan Rodgers ha apportato otto modifiche alla squadra del Leicester nella sconfitta di domenica (3-1) contro il Tottenham. Il nordirlandese ha vinto solo una vittoria nei suoi nove incontri contro la squadra “Special One”, nell’ultima partita tra loro in Premier League, (Leicester-Tottenham 2-0 a dicembre 2020). Sapeva che… la prossima lo avrebbe portato a Tirana e alla prima finale della European Conference League.

Programma delle semifinali ripetute della European Conference League (22:00)

Giovedì 5 maggio
Roma (Italia) – Leicester (Inghilterra) 1a partita 1-1
Marsiglia (Francia) -Feyenoord (Paesi Bassi) 2-3

Finale
25 maggio – “Arena Nazionale” di Tirana

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.