Voleva entrare in una LEGIONE STRANIERA, e poi suo fratello è morto, suo padre e sua madre sono morti!

L’attore e professore Dragan Petrović Pele, che sotto la sua guida pedagogica ha sviluppato alcune delle classi di maggior successo presso la Facoltà di arti drammatiche, parla della sua famiglia, dell’infanzia trascorsa a Dorćol e persino dell’ansia di apparire nello spettacolo “Facce televisive come se il mondo intero fosse normale”. la passione che lo ha spinto a voler entrare a far parte della Legion of Strangers con il suo migliore amico, da cui alla fine si sono separati, riporta la rivista Hello.

Ha testimoniato che suo fratello di tre anni era l’esatto contrario.

Da ragazzo era calmo, composto, chiuso, mentre io non ero così. Siamo anche fisicamente diversi. Lui è “più lungo”, alto quasi due metri, e io sono piccolo. A differenza di lui, faccio sempre un po’ di “kereksie”“- ha detto Pelé per la rivista Hello.

L’attore popolare ha avuto la sfortuna che i suoi familiari più stretti “se ne andassero” uno dopo l’altro e tutti furono distrutti dalla sua professione.

Prima è morto mio fratello, poi mio padre e alla fine del 2013 è morta anche mia madre. Quando mio padre era malato, lavoravo 24 ore su 24, andavo al college e suonavo, ma li visitavo regolarmente. Quando mia madre si ammalò, rimase per un mese all’ospedale “Sveti Sava”, dove andavo tutti i giorni. Il giorno del funerale, ho recitato in una commedia. È un po’ difficile per qualcuno “accendersi”, ma questa è la vita.

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.