Virtus Bologna – Bursaspor 80-67: Vince l’EuroCup e torna in Eurolega

Nella sua prima partecipazione alla finale di Coppa dei Campioni, la Virtus Bologna ha trasformato il titolo “battaglia” in un “monologo” ed è diventata la prima squadra italiana a vincere il trofeo del torneo.

La squadra di Sergio Scariolo ha vinto 80-67 sul Bursaspor Turchia alla “Virtus Segafredo Arena” e si è assicurata pubblicamente il ritorno alla nuova stagione di Eurolega, dopo 14 anni, aggiungendo un quinto titolo europeo alla sua bacheca (Sapo Cup 1990, Eurolega 1998, 2001 , EuroChallenge 2009 , BCL 2019, EuroCup 2022).

L’allenatore italiano è addirittura diventato il secondo allenatore, dopo Dusan Ivkovic che ha vinto Eurobasket (2009, 2011, 2015), Mondiali (2019) ed EuroCup (2022). Tra i giocatori, i nostri conoscenti dalla loro permanenza all’Olympiakos, Milos Teodosic e Daniel Hackett, scrivono i loro nomi nel gruppo ristretto di giocatori che hanno celebrato l’Eurolega e l’EuroCup.

Sul versante agonistico, l’avvio dinamico della Virtus, che gli ha regalato un precoce “ammortizzatore” di +13 safety (25-12 a 10΄) e il suo dominio nei rimbalzi (44 contro 30), assist (22 contro 10), lo hanno portato sicuro alla vittoria ed è stato incoronato vincitore della Coppa dei Campioni.

L’MVP finale Milos Teodosic è stato delizioso con 21 punti (4/4 due punti, 4/8 tre punti, 1/2 tiri), mentre l’MVP del torneo di Bursaspor Mam Jaiteh e Kyle Wimes hanno segnato 13 punti ciascuno.

Dieci minuti: 25-12, 41-31, 58-45, 80-67

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.