Vince la città. Al secondo posto abbiamo… Che cosa ha detto il padre di Haaland, Alf Inge, sul trasferimento di suo figlio?

2 ore fa, 01/10/2022 13:50
Luke Vincent/The Times
foto: FC Bayern Monaco
Autostrada

In estate, potrebbero non esserci altri trasferimenti da tenere d’occhio (soprattutto quando Mbappé rimarrà finalmente al PSG) oltre a decidere dove dirigerà i suoi passi il supermarcatore norvegese Erling Haaland.

Il super talento norvegese Erling Haaland si è trasferito dal Borussia Dortmund al Manchester City in estate, pagando la sua clausola di riscatto di 60 milioni di euro per i suoi servizi. E la scommessa si è rivelata assolutamente giusta. Il talentuoso tiratore ha segnato undici gol nelle sue prime sette partite di Premier League, aiutando il City a salire in cima alla classifica e forse sfuggendo a Kane e ai suoi compagni di squadra nella sequenza dei gol. proprio all’inizio del piroscafo. Ecco perché l’Inghilterra è così incuriosita dalle sfumature che accompagnano questo trasferimento di successo.

Ed è stato su questo argomento che suo padre (ed ex calciatore professionista con un background in Premier League) Alf Inge ha parlato in un’intervista al Times. E per quanto riguarda il suo trasferimento, ha rivelato che anche il Real Madrid o il Bayern Monaco sono molto interessati. “Erling vuole mettere alla prova le sue capacità in tutti i campionati. Può giocare in tutti i campionati da tre a quattro anni. È in Germania da due anni e mezzo, quindi Spagna, Italia e Francia possono seguire l’Inghilterra”. ha descritto Alf Inge Haaland ai giornalisti..

“Nella nostra classifica il Manchester City è primo. Il Bayern Monaco è secondo e il Real Madrid è terzo. Il PSG è quarto. Vogliamo una squadra che abbia davvero bisogno di un attaccante. Al Real, guardando Benzema, non è così. Ci siamo chiesti se non lo facessero. ingaggerebbe Kylian Mbappé, ma il City ha il maggior numero di punti su questo”. poi l’ex duro centrocampista determina i criteri per i quali scegliere la prossima destinazione. Finora, i primi risultati mostrano che hanno fatto davvero una buona scelta, eh?

Tonio Vecellio

"Specialista di Internet. Zombieaholic. Evangelista del caffè. Guru dei viaggi. Lettore. Fanatico del web pluripremiato. Orgoglioso drogato di cibo. Amante della cultura pop."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *