Vangelis Marinakis: “Mio amico Mino, ti mancherò” – News – news

In un commovente post sui social media, il presidente dell’Olympiakos Vangelis Marinakis ha detto addio a Minos Raiolas, morto all’età di 54 anni.

L’uomo forte del club del Pireo ha caricato una foto in bianco e nero dell’italiano e l’ha accompagnata con il seguente messaggio: “Amico mio Mino, mi mancherai molto.

Economia turca in tensione – Da dove vengono le politiche “filo-ucraine ma non del tutto anti-russe” di Ankara?

Ricorderò per sempre i tempi che abbiamo passato insieme. I tuoi pensieri brillanti, le nostre piacevoli conversazioni e i nostri valori condivisi per l’amicizia e la vita. Riposa in pace”.

I due uomini erano legati da una stretta amicizia, con il leader dell’Olympiakos che ha salutato Minos Raiola, con un toccante messaggio sui social.

L’italiano ora può essere nella cerchia degli angeli, ma nessuno lo dimenticherà.

La sua leggenda vivrà per sempre nel mondo del calcio. Del resto ha lasciato un segno indelebile e sarà ricordato per sempre per il modo in cui ha gestito la situazione, per la passione con cui rappresentava i suoi clienti, ma anche per la sua devozione ai colleghi.

Raiola è il più grande allenatore del calcio, avendo clienti tra cui nomi famosi, come Zlatan Ibrahimovic, Paul Pogba ed Erling Haland.

Mino è nato in Italia nel 1967 ed è riuscito a diventare uno dei fili che muovono i fili del calcio mondiale. Bergkamp, ​​Robinho, Balotelli, De Licht, Donaruma e Moize Ken gli hanno passato le mani. Infatti, secondo Forbes, la fortuna dello scorso anno ha raggiunto i 73 milioni di euro.

BrainChart: “Multimetro” del cervello

Seguire in Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, da

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.