Torneranno a casa gli aerei italiani che hanno spento Hřensko. Vigili del fuoco in cerca di un sostituto

Un paio di aerei italiani che hanno contribuito a spegnere un incendio nel Parco Nazionale Ceco in Svizzera torneranno in Italia venerdì. Il motivo del ritorno fu l’incendio sulla penisola appenninica, dove l’aereo dovette essere coinvolto nella soppressione. Vladimír Vlček, direttore del servizio antincendio, ha detto oggi a TK. Oggi gli aerei Canadair CL-415 sono stati pienamente coinvolti nell’estinzione dell’incendio nelle vicinanze di Hřensk.

Secondo Vlček, la decisione di riportare l’aereo in Italia è stata inaspettata. Secondo lui, i vigili del fuoco stanno ora cercando un’alternativa ai camion dei pompieri italiani. Stanno negoziando con la Spagna e la Svezia per noleggiare gli aerei, ha detto Vlček alla televisione ceca.

Mercoledì due aerei Canadair sono arrivati ​​dall’Italia nella Repubblica Ceca. Oggi è pienamente coinvolto nell’estinzione degli incendi intorno a Hřensk. L’acqua raccolta dal lago Milada vicino a stí nad Labem viene scaricata nella zona di Hluboké dol tra Hřensk e Jetřichovice. Secondo Vlček, i Canadair effettuano una svolta quattro volte all’ora tra Milada e il parco, un viaggio che dura circa 17 minuti.

Gli aerei Canadair sono in grado di contenere fino a 6.000 litri d’acqua, che raccolgono direttamente in volo. Secondo una dichiarazione del ministro dell’Interno Vít Rakušan (STAN) mercoledì, il loro dispiegamento dovrebbe rappresentare una svolta nella lotta contro gli incendi, che da domenica hanno inghiottito un’area di circa 1.200 ettari nella Svizzera ceca.

Oltre agli speciali velivoli italiani, gli elicotteri con sacche d’acqua aiutano i vigili del fuoco a gestire gli incendi in terreni di difficile accesso. Oggi, l’esercito ha schierato un terzo elicottero più potente per la lotta antincendio. Oltre ai motori dell’esercito, altri cinque elicotteri sono stati coinvolti nella lotta contro l’incendio nel parco nazionale. Due sono stati dati dalla polizia, uno dal gruppo cecoslovacco e uno ciascuno da Polonia e Slovacchia.

Tonio Vecellio

"Specialista di Internet. Zombieaholic. Evangelista del caffè. Guru dei viaggi. Lettore. Fanatico del web pluripremiato. Orgoglioso drogato di cibo. Amante della cultura pop."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.