Se non puoi andare in Italia, vai a marzo

Foto: Sofia Lambrinopoulou


Il tema dell’uso improprio della pizza e della cucina italiana è perenne argomento di discussione in azienda. A causa della prevalenza di impasti abbastanza economici e ingredienti scadenti, pessimi formaggi e salumi di carne buttati al forno e spacciati per pizza vanno solo a scapito della specie amata. Lasciando seri problemi digestivi nello stomaco…

Padella è venuto a risolvere la questione in modo onesto ed efficace nella Salonicco orientale. Che in italiano direbbe pan. Quindi, con l’Italia come bussola ed esempio, il vicinissimo team di Rhino, un ritrovo divino della carne, ha deciso di creare un ritrovo che divinificasse i suoi vicini e la sua cucina, andando ancora oltre.

Ambiente molto accogliente, combinazione di legno e ferro, combinazione di spazio semi-esterno interno ed esterno per le calde giornate invernali, a fine marzo prima di Antheon, è per un po’ il luogo perfetto per gustare la vera cucina italiana autentica deliziosa con l’evoluzione creativa della pennellata.

Con una breve carta dei vini che include una selezione di grandi tenute greche, ma anche l’aggiunta dei vini italiani che abbiamo assaggiato durante il nostro viaggio per sbloccare mentre aspetti il ​​tuo pasto.

Partendo da un impasto autentico e con il principio base del basilico, salsa di pomodoro fresco come ingrediente base, come si fa nella pizza indonesiana e con un’interessante scelta di ingredienti che ne contraddistingue la presentazione finale. Selezioni apprese di bocca in bocca e ora ordinate in ogni nome. Le carte cambiano frequentemente a seconda degli ingredienti della stagione e del prezzo a sorpresa del prodotto che stai provando. In soggiorno o alla consegna. Raggiungi la maggior parte della parte orientale di Salonicco.

In cucina, Olga Maximova e Dionysis Kiourtzidis e Kosmas Argyropoulos pizzaiolo di Padella, si sono prodigati per creare un nuovo impasto a lenta lievitazione che cresce 48 ore e con l’impasto intero e caldo. Un impasto che non ti starà mai nello stomaco ma ti lascerà a bocca aperta e vivrai un incontro sorprendente con le materie prime fornite da fornitori selezionati specializzati nelle spezie ai pomodori e dalla vera mozzarella burrata alle fantastiche patate dal nulla. dei migliori gnocchi che abbiamo mai assaggiato. Onestamente un capolavoro.

L’appetito aprirà l’appetito con le insalate e i primi a competere tra loro. Sei insalate con ingredienti selezionati da fornitori rinomati e tutte con olio Keleon dove ogni goccia è un’esperienza. Provate la Panzanella con le acciughe, la Romana con gorgonzola, prosciutto e pere e la Caprese per la borata non suonata.

Per gli gnocchi, non farlo più. Il pane all’aglio deve sentire il profumo del posto, le bruschette con le spezie, i funghi saltati di tre tipi di Mushroom Road, per il tuo tuffo da foca senza paura. E ovviamente degli ottimi asparagi, come quelli che non hai mai mangiato.

Le pizze sono infinite. Quindici scelte diverse da un universo che rimonta la pizza come dovrebbe. Partendo da una semplice margarita o borata, si prosegue per Funghi con generose gocce della trilogia di funghi e olio al basilico, Greca che rende omaggio alla crema di formaggio fresco e tsalafouti, Boscaiola con deliziosa salsiccia di maiale nero, zucchine e zucchine prosciutto, che stuzzicante, con la pancetta affumicata, o per i vegani Vendure.

Dionisi mi dice che questo quartiere della città non ha posto nel mood italiano per la buona pasta, per sequestrare il gouda dal forno e gli ingredienti che cambiano con le stagioni. La melanzana che abbiamo provato ora è l’esempio perfetto! Condimenti, guarnizioni, aglio in cottura, sale speciale, mostrano la differenza. Dai campi Fotini e i loro prodotti biologici alle carni pregiate. Ben strutturato e aroma e gusto sono forniti dalle materie prime. Una vera pizza da tavola calda, con un mood divertente e un adattamento costante alle stagioni e agli ingredienti che ognuno fornisce. Le ripetute visite dei clienti indicano che la scommessa è stata vinta.

La seconda carta vincente è ovviamente la pasta fatta a mano. Realizzato con vero amore e divertimento sul posto. Trova la sua apoteosi nell’esecuzione di ogni ricetta. Che si tratti della classica bolognese, napoletana, arabata, ovviamente la bellissima originale carbonara con tuorlo d’uovo al posto della panna acida, o quella sofisticata. Dal Raviolone Bolognese con macinato di manzo e crema di caprino, alle Papandelle ti sembrerà di mangiare a casa italiana con ragù di manzo. I ravioli sono poesia. Con gamberi e mascarpone, con melanzane affumicate per squittire di gioia.

Vorrei richiamare la vostra attenzione sullo speciale Lunnete con funghi Shiitake, Ricota e salvia, un viaggio in un’esperienza di degustazione diversa su un piatto, i Cappelletti ripieni di prosciutto e tacchino e, naturalmente, l’inno nazionale italiano ad Aglio e Olio.

Non te ne andrai senza aver provato uno dei tre dolci fatti in casa. Semifreddo al tiramisù come lo si mangia in Italia e due versioni di cioccolato in ghana e cheesecake.

Ideale se venite per un incontro o per un vino con un piatto di formaggi e affettati di carne, grande varietà con prodotti di alta qualità!

Quando torni a casa e il tempo passa, ti ricorderai di noi. Niente fuori posto, niente di irritante per lo stomaco, solo godimento e ricordi di ottimo gusto.

*Padella, 25 13 marzo, T. 231 182 7777, Facebook

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.