Roberta Metzola: “L’Europa è giusta per la prossima generazione” – discorso storico a Firenze

Roberta Metzola ha tenuto un commovente discorso sullo stato dell’Unione nel 2022 presso l’Istituto Universitario Europeo di Firenze.

Nel suo intervento su “L’Europa è adatta per la prossima generazione?”, il Presidente del Parlamento europeo ha incoraggiato i cittadini e i leader europei a credere, avere fede e utilizzare questo momento difficile come un’opportunità di cambiamento, un messaggio con molti destinatari.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

Il presidente europeo ha collegato il suo mandato con la guerra. “Con la guerra in Europa oggi, questo spirito, questo senso di scopo, entusiasmo, una direzione chiara, che voglio che il nostro lavoro europeo catturi di nuovo”, ha detto Metsola in un discorso introduttivo al pubblico.

Roberta Metzola con il presidente dell’Italia Sergio Matarella al palazzo Kyrinalio istana

L’Europa è un sogno condiviso

“Le persone in Ucraina, in Moldova e Georgia, e anche nei Balcani occidentali, ora guardano all’Europa con lo stesso senso di appartenenza e le stesse speranze”, ha detto, aggiungendo: “E voglio che le persone credano come noi. E che dobbiamo capire che non siamo solo un blocco economico, non abbiamo solo libertà di movimento o l’abolizione delle tariffe di roaming. “Per la mia generazione, l’Europa è – come un cliché – un sogno comune”.

Questo è il futuro

Metzola ha riconosciuto che la polarizzazione nella società europea è aumentata e allo stesso tempo ha notato che molti europei stavano cercando un’uscita verso l’Europa e le sue istituzioni. Ha avvertito che la disinformazione, che si riferisce specificamente alla propaganda russa antieuropea, dovrebbe essere affrontata.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

Il politico maltese ammette che “c’è un divario tra ciò in cui crediamo, ciò che la gente si aspetta e ciò che l’Europa può offrire oggi”.

Prima e dopo il 24 febbraio

“Gli eventi degli ultimi mesi, con la brutale, illegale invasione medievale dell’Ucraina da parte della Russia, hanno accelerato la necessità dell’Europa di creare gli strumenti e i processi di cui ha bisogno per navigare in questo mondo nuovo e incerto”, ha affermato.

“C’è una realtà prima del 24 febbraio e c’è una realtà dopo il 24 febbraio. “Il mondo è cambiato”, ha detto, aggiungendo: “Questo è il nostro momento. Un momento che arriva una volta in una generazione”.

Il discorso di Roberta Metzola è pieno, carico di commozione e speranza per il futuro, senza evasioni e abbellimenti.

“L’Europa potrebbe non essere perfetta, siamo tutt’altro che perfetti. Ma il grave errore di Putin è pensare che le nostre differenze siano debolezze. Difendere i nostri diritti fondamentali è un segno di debolezza. Ha commesso errori. In una democrazia come la nostra, questi sono i nostri punti di forza dal passaggio successivo. “Questa è la nostra legittimità e la nostra bussola”, ha spiegato.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

Il Presidente del Parlamento Europeo riceve un caloroso benvenuto dagli studenti della Scuola Ambassador del Parlamento Europeo

Vincerà l’Ucraina

Metsola ha parlato della determinazione europea, come garanzia di vittoria e prospettiva:

“Dobbiamo e sbloccheremo la nostra dipendenza dal Cremlino.

Perché dovremmo smettere di importare petrolio e perché dovremmo perseguire una politica del gas zero dalla Russia.

Perché continueremo le sanzioni e l’assistenza all’Ucraina.

Perché dobbiamo ricostruire l’Ucraina.

Perché avremo cura e accoglieremo tutti coloro che sono sfuggiti alle bombe, ai missili e alle atrocità di Putin.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

Ed ecco perché vincerà l’Ucraina. Ecco perché l’Europa sarà pronta per la prossima generazione”.

Metzola ha visitato diverse parti d’Italia durante la sua visita nel paese

“Vale il prezzo”

Nel suo lungo discorso, il presidente del Parlamento europeo ha dato il tono, parlando di costi non ritirati: “Vale il prezzo che dobbiamo pagare”.

“L’Europa ha dimostrato al mondo una determinazione, una solidarietà e un’unità senza precedenti contro la guerra. “Ne sono orgoglioso”, ha affermato, esprimendo fiducia nella prossima generazione per il ruolo che svolgerà nell’azione per il clima e nella transizione digitale.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

“Ma oggi dobbiamo prendere sul serio le nostre responsabilità”, ha avvertito. “L’Europa ha bisogno di leadership oggi. “Non domani”, chiarisce in verticale Metsola.

Conferenza sul futuro dell’Europa

“Lunedì prossimo, Giornata dell’Europa, accetteremo le conclusioni della Conferenza sull’Europa futura: i risultati della consultazione paneuropea dei cittadini. L’onere e la responsabilità ricadranno su di noi, leader europei, di ascoltare e dare ascolto alle raccomandazioni: le richieste dei cittadini per il cambiamento delle politiche, la difesa, la salute, il clima, la sicurezza e altro ancora. “Questa è una vera opportunità per l’Europa, perché se non ora, quando?”, ha chiesto rivolgendosi ai cittadini di tutta l’UE.

Crediamo in noi stessi

In chiusura, Metsola ha detto:

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

“Uscendo dalla catastrofica pandemia e dopo l’attacco illegale e brutale della Russia all’Ucraina, siamo ora a un bivio storico.

I leader europei insieme devono difendere la politica della speranza.

Concludo con questa nota di ottimismo: in effetti l’Unione europea non è mai stata più forte. L’Unione europea non ha mai avuto una direzione così forte come oggi.

Non abbiamo mai condiviso un obiettivo comune nell’affrontare le guerre nel nostro continente, l’emergenza climatica, le nostre preoccupazioni per i cambiamenti digitali ed energetici.

Conosciamo la minaccia che affrontiamo e sappiamo che dobbiamo affrontarla. Crediamo in noi stessi. Crediamoci”.

Seguilo su Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, su

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.