Quando inizia la registrazione presso un medico privato?

a partire dal Vicky Kourlibini

All’inizio del prossimo anno avremmo dovuto trovare e registrare il nostro medico privato. Questo il calendario fissato dal Ministero della Salute, considerando la scadenza per le domande come Capodanno 2023, tenuto conto il tempo necessario per adattarsi al nuovo sistema.

Le iscrizioni partiranno dagli adulti e saranno seguite dai bambini. L’obiettivo di Aristotele era quello di prendere decisioni e contratti ministeriali entro la fine di giugno e avere un periodo di adeguamento nel semestre successivo che sarebbe stato l’iscrizione dei medici privati.

Si precisa che i medici privati ​​saranno gratuiti per i residenti e i medici saranno pagati a seconda del paziente che si registra. Ci sarà un programma speciale e ci saranno ulteriori vantaggi, vale a dire l’assistenza domiciliare e l’assistenza domiciliare.

“L’unicità di questo sistema è che tutti i medici che entrano. Entrano i medici di puskesmas che, oltre allo stipendio e al TOMY, riceveranno denaro aggiuntivo per i pazienti che scrivono.

Quindi incentiviamo i medici di base che hanno sviluppato un rapporto personale con le persone che se ne vanno, li registriamo come pazienti e li paghiamo”, ha affermato il ministro della Salute Thanos Plevris in un’intervista a ERT.

I medici privati ​​saranno scelti liberamente dai cittadini. Potrà diventare medico del Sistema Sanitario Nazionale, da Puskesmas, ASL e unità di cure primarie generali, ma anche medico EOPYY. Ci sarà il diritto al cambiamento.

Per medico privato si intende un medico specializzato in medicina generale/di famiglia o patologia interna per la popolazione adulta. Tuttavia, possono essere scelti medici privati ​​ordinari, sia nelle suddette specialità che in altre specialità per la popolazione adulta, soprattutto se tale specializzazione è relativa al monitoraggio di cittadini affetti da malattie croniche, nonché pediatri per bambini.

Secondo Aristotele, chi ha un medico personale pagherà meno per la prescrizione dei farmaci e avrà la priorità nella pianificazione degli appuntamenti.

Iniziano le operazioni pomeridiane

L’operazione resta nelle NSS, il settore privato non è affatto coinvolto, ha detto il ministro della Salute. Il medico sarà pagato dal paziente o dalla compagnia assicurativa, se applicabile.

EOPYY copre il ricovero, proprio come in una clinica privata. L’importo del pagamento del personale e dei medici sarà determinato nel caso della compagnia di assicurazione.

“Attualmente stiamo dando la possibilità ai medici, oggi c’è questo, di eseguire interventi chirurgici pomeridiani all’interno del NSS dove c’è anche la partecipazione dei pazienti. Quindi cosa c’è in clinica nel pomeriggio lo facciamo in chirurgia.

Cioè, negli orari in cui la sala operatoria non è aperta, consentiamo le operazioni pomeridiane in cui partecipa EOPYY ma partecipano anche i pazienti, c’è la partecipazione dei pazienti, le operazioni sono fuori lista in modo che la lista mattutina non sia influenzata.

E forniamo un’alternativa ai residenti che ora pagheranno con la propria partecipazione e ai medici, questa è la loro partecipazione”, ha spiegato.

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.