Perù: il fuoco minaccia Machu Picchu

I vigili del fuoco peruviani lottano per contenere un incendio boschivo vicino a Machu Picchu, una roccaforte Inca, poiché il fuoco minaccia di avvicinarsi al famoso sito archeologico delle Ande.

L’incendio, che ha bruciato un’area grande circa la metà della Città del Vaticano, è scoppiato martedì mentre gli agricoltori hanno bruciato la bassa vegetazione mentre preparavano i loro campi per la nuova semina.

A partire da mercoledì, circa 200 ettari di terreno erano stati bruciati, secondo il sindaco della vicina città di Cusco.

Machu Picchu, un complesso di strutture in pietra in cima a una montagna, fu costruito più di 500 anni fa dall’impero Inca, che si estendeva in gran parte del Sud America, dall’Ecuador al Cile.

I siti archeologici e i paesaggi mozzafiato hanno trasformato la provincia di Cusco nella principale destinazione turistica del Perù ed è considerata una delle sette meraviglie del mondo moderno.

Il fatto che l’incendio divampa in una zona remota e inaccessibile complica le operazioni antincendio.

“Abbiamo spento questo incendio per due giorni ed è impossibile controllarlo, perché l’area è impraticabile”, ha spiegato Roberto Abarca, direttore dei servizi di risposta al rischio nella provincia di Cusco.

FONTE: APE-ME

Settimio Lombardi

"Esperto del cibo. Specialista della cultura pop. Fanatico della birra. Introverso. Incline agli attacchi di apatia. Appassionato del web certificato."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.