Papapetrou: “E’ una trappola pensare che siano passati 13 anni dalla nostra ultima medaglia”

La dichiarazione prima di Eurobasket è stata fatta da Ioannis Papapetrou.

E Ioannis Papapetrou ha parlato all’evento OPAP della Nazionale di basket.
L’attaccante del Partizan ha sottolineato, tra l’altro, che “non siamo preoccupati che ci considerino i favoriti in Europa”, così come che “è una trappola pensare che siano passati 13 anni dalla nostra ultima medaglia”.
Cosa ha detto nel dettaglio:
“C’è grande umore e voglia di realizzare qualcosa di buono, di dare gioia a tutti i greci. L’unico requisito che abbiamo da noi stessi è di dare il 1000%. Ovviamente per il successo futuro non basta solo provare, io solo augurandomi noi fortuna e buona salute perché siamo stati colpiti da un infortunio.
Vogliamo dare il massimo, per noi, per la Grecia e per il mondo intero che ci sostiene. Personalmente sto abbastanza bene dopo il mio infortunio. È stato uno strano infortunio, temevamo una possibile ricaduta, ma io sono abbastanza bravo e mi allenerò con la squadra.
È una trappola pensare che siano passati 13 anni dalla nostra ultima medaglia. Ovviamente ci sono stati anni in cui non abbiamo ottenuto i risultati che volevamo, ma questa è la vita, in tutti i settori. Nessuno è sempre al top, non puoi sempre avere successo in tutto ciò che fai. Oggi trattiamo Eurobasket come una grande sfida per tutti noi per realizzare qualcosa di grande. Nessun ripensamento o paragone con il passato, solo una bella sensazione per tutti di dare il meglio di sé.
Non siamo preoccupati di essere considerati i favoriti in Europa. Quando entri nello stadio e il polso aumenta, non importa chi sia il favorito e ti affronti sul pavimento. Sono state fatte varie analisi, ma a noi non importava. Vogliamo dare il massimo e finalmente vedere chi è il migliore.
Il supporto OPAP è ottimo. Siamo molto felici che sia con noi, ha sempre sostenuto lo sport e il basket. Speriamo che insieme raggiungeremo il successo”.

Benigna Rosiello

"Fanatico dei viaggi. Creatore. Pioniere di Bacon. Malvagio piantagrane. Specialista di zombi. Impenitente esperto di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.