PAO ottiene Kalathi-Mitoglou! Nedovic è il pilastro principale… – Sportdog.gr – Notizie sportive | Notizia

Molti hanno sentito parlare dell’era Radonich in Exasteros! La verità è che la maggior parte dei giocatori con il suo stile non lo fa. C’è anche un “ma” in questo caso. Matchmaker stabilisce dati, analizza e valuta.

GIOCA AL QUIZ PIÙ INSOLITO

Panathinaikos: Ha annunciato la sua nomina giovedì 30 giugno 2022 Dejan Radonic. Si tratta di una nuova era con l’arrivo del 52enne montenegrino, che ha firmato un contratto di 2 anni.

Ilias Matsas ha scritto in “Matcharismata”.

Gruppi con abnegazione

Radonic è un classico allenatore serbo della vecchia scuola. Non è che non sia moderno, ma crede nell’uniformità, nello sforzo, nella difesa, nel gioco duro. Distrugge il gioco dell’avversario nel senso di non lasciargli fare la transizione, non solo di giocare duro sulla palla.

Nei campioni finora nel suo Paese, si vede che nella squadra per cui lavora, toglie qualcosa ai giocatori. Se sei il giocatore, ti costringe a giocare anche per lui. I giocatori mostrano più abnegazione. Ha quello stile di allenatore.

Poi c’è il basket moderno, la scuola serba è un gradino sopra di noi, ma un gradino sotto quella spagnola. Non è un allenatore che puoi caratterizzare esclusivamente come difesa o attacco. Allena molto duramente la sua squadra.

Le Stelle Rosse dell’anno scorso erano una squadra eccezionale. Ricordiamo che è stata l’unica squadra, prima del Monaco nei quarti di finale, a battere l’Olympiakos in SEF. La squadra del Pireo ha avuto molte assenze all’epoca a causa del coronavirus, ma non si è seduta e ha perso.

Quello che dobbiamo lasciarci alle spalle è che sarà il Panathinaikos ad acquisire carattere. Clover non ha una brutta lista. Ma ha un elenco di scarsa fattura e senza carattere. Radonic lo farà. Questo darà carattere.

Da quel momento in poi, come sarebbe stata creata la squadra è stato un enigma. Siamo invitati in questo articolo ad analizzare la situazione, dalla cronaca, a riequilibrare l’immagine che ci siamo formati della squadra allenata da Radonic ea fare un bilancio del piano.

In effetti, la maggior parte dei giocatori attuali del Panathinaikos non lo farebbe per la squadra che Radonic ha costruito finora. Non hanno le caratteristiche, non le qualità, che vuole. Per questo abbiamo sentito nei rapporti di molte partenze.

Nedovic resta

C’è un grande asterisco nell’equazione. Radonic è gestito da Raznatovic. Quindi il Panathinaikos farà affari con lui. Tuttavia, Nedovic, che ha lo stesso allenatore, è il grande favorito per restare.

Ad essere onesti, “Nedo” era il pilastro del basket che Radonic voleva giocare, ma non aveva il 100% delle qualità che voleva il nuovo allenatore Panathinaikos. Ma ha origini serbe, capacità esecutive. È un giocatore che può aiutare ad adattarsi alla realtà greca. Tuttavia, non è un giocatore da subentrare. Vuole giocatori con caratteristiche leggermente diverse.

Era chiaro, però, che Nedovic era un ragazzino che poteva aiutarlo sia nel suo adattamento che nel basket che voleva giocare. Il problema di Nedovic è l’infortunio. Ogni tre partite Nedo esce in Grecia e in Europa. E questo non è uno scherzo.

Ci sono troppi nomi. Diciamo che, a parte il nuovo allenatore, Exasteros… lo inseguirà con Kalathis e Mitoglou. Quest’ultimo è in attesa di una decisione WADA. Da questa storia c’è una cosa positiva, che Mitoglou è ora disponibile. Per il modo in cui è andato, dopo Armani difficilmente sarebbe venuto in Grecia. Non perché le squadre greche non siano la destinazione principale per i top player, né perché il livello in Italia è migliore della Grecia. Il problema è la finanza. Mitoglou non sarebbe tornato altrimenti.

Poiché la decisione della Federazione Mondiale Antidoping è troppo lunga, entrerà in vigore dal momento in cui il test sarà positivo. Quindi, molto probabilmente sarà presto disponibile per la squadra, quindi questa non è una cosa negativa per Mitoglou. L’unica cosa certa è che non giocherà nell’Eurobasketball. Non verrà nemmeno convocato perché è stato fuori dal basket per troppo tempo. Ciò è indicato dalla “preistoria” del caso.

Tenendo una valigia greca

Né Mitoglou né Kalathis occuperanno il Panathinaikos, indipendentemente dal giocatore con le caratteristiche che Radonich vuole.

Vedo Panathinaikos che tiene il nucleo greco, vale a dire, artisti del calibro di Papagiannis, Papapetrou. Toccherà Kalaitzakis, che gioca in Europa, forse era già d’accordo. Ci deve essere un bastone greco per distinguersi, soprattutto perché non puoi raggiungere il resto del contratto. Una volta che c’è talento nel basket greco, costruisci anche il tuo talento come squadra.

È l’allenatore che Radonic sta costruendo. Mette in evidenza i ragazzi, non solo dell’Accademia, ma anche quelli che trovano la loro strada, come Manzoukas e Hugaz. L’allenatore serbo ha questo

Così ho visto PAO con Papagianni, Papapetrou, Mantzouka, Hougaz, Avdala. Kalaitzakis sta arrivando. Ho visto anche Nedovic lì. Parlerà anche con Bohorides. Non vedo i Kavvada continuare.

Prenderà anche giocatori da Raznatovic. Avrà una voce molto attiva.

Se Giannakopoulos viene messo sotto accusa

In conclusione, sono tornato da dove ci eravamo lasciati. Tutto dipende da cosa vuole fare il management.

Quel che è certo è il ritorno di Giannakopoulos, la pan-atenianizzazione dell’OAKA, l’arrivo di un nuovo allenatore è un inizio molto positivo e di speranza.

Ma i passaggi che abbiamo menzionato sopra dipenderanno da ciò che PAO vuole fare. Vuole costruire una squadra che vuole tornare piano piano all’8°? Se lo fa, deve trovare giocatori. Era certo, che avrebbe portato con sé il talento che voleva coltivare. Dipenderà anche dall’importo del budget che sarà fornito dal governo.

In altre parole, se Giankopoulos venisse assunto, potrebbe portare giocatori anche al Panathinaikos. Il punto non è cambiare l’alchimia della squadra.

Ma penso che questo progetto abbia l’inizio più promettente dall’era Pascual.

Segui sportdog.gr su Google News e sii il primo a sapere tutto Notizie sportive

Vedi tutto Notizie sportive dalla Grecia e dal mondo, su sportdog.gr

COMMENTA QUELLO

Benigna Rosiello

"Fanatico dei viaggi. Creatore. Pioniere di Bacon. Malvagio piantagrane. Specialista di zombi. Impenitente esperto di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.