Olympiacos – Panathinaikos: “Battaglia” per… – Sportdog.gr – Notizie sportive | Notizia

Quale asso si prepara a vestire di nuovo il verde? L’interesse di entrambe le squadre per Kostas, la sua decisione di giocare per almeno un anno in Grecia e il giocatore seriamente considerato di indossare nuovamente la maglia con Trifylli, per qualche motivo…

Un elemento greco forte e di qualità è una situazione che Olympiacos e Panathinaikos desiderano disperatamente. Non è solo che i regolamenti siano quello che sono: sei, ovvero gli stranieri nel campionato greco, quindi il posto è rimasto ai greci. Ma anche perché sanno che il grande successo arriva solo quando c’è un elemento locale di alta qualità.

Il Panathinaikos è arrivato al fianco di Zeljko Obradovic con grande successo, avendo giocatori greci, mentre l’Olympiakos ha conquistato la vetta d’Europa con ottimi elementi greci e ovviamente Spanoulis nella sua forma migliore.

Il Panathinaikos ha fatto un ottimo lavoro in questo settore con Mandzuka, Hugaz, Abdala e infine Samodurov, mentre l’Olympiakos ha Loundzis, ha ceduto in prestito Kolovero e Nikolaidis, che sono migliorati molto e hanno 2-3 giovani come Sprintzios e Zorbas, che possono evolvere.

Ma gli aiuti greci continueranno “per l’eternità”. E sempre in testa c’è Costas Antetokunbo, che è al Villeurbanne ma non ha la gestione che vorrebbe. Quindi in questo contesto l’estate dovrebbe passare e gli “immortali”, che stanno seguendo il caso, si affretteranno a prenderla. Va notato che Costas Antetokounbo ha una forte mente per giocare per almeno un anno in Grecia.

Altri giocatori, che possono essere messi a disposizione, ma solo per Panathinaikos è Dinos Mitoglou. Questo dipenderà dalla punizione, che verrà mangiata dai giocatori internazionali, che risulteranno dopanti. Se è di un anno o meno, molto probabilmente diventerà “verde” e ovviamente inizierà a giocare quando la sua frase finisce.

I rapporti tra Panathinaikos e Mitoglou sono stati ottimi nonostante la partenza del giocatore per l’Italia, e questo è stato evidente quando a marzo è arrivato l’attaccante internazionale, che ci ha superato Armani per giocare all’OAKA. È stato premiato dall’OEM, è stato applaudito dal podio e il popolo del “trifoglio” lo ha voluto indietro come e come.

LEGGI ANCHE: Contatto con il miglior trequartista del PAO – Trasferimenti top shelf – Giocatori per l’Eurolega di F4!

Segui sportdog.gr su Google News e sii il primo a sapere tutto Notizie sportive

Vedi tutto Notizie sportive dalla Grecia e dal mondo, su sportdog.gr

COMMENTA QUELLO

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.