“Ocean Viking” salva altre 130 persone nel Mediterraneo

L’organizzazione umanitaria privata SOS Mediterranée ha soccorso circa 130 migranti in barca in pericolo nel Mediterraneo centrale.

Mercoledì notte, l’equipaggio degli “Ocean Vikings” al largo delle coste libiche ha trasportato più di 70 persone da un gommone su onde alte fino a tre metri, ha scritto l’organizzazione su Twitter.

Mercoledì mattina, i volontari hanno poi portato a bordo circa 60 persone durante un altro salvataggio. In totale, “Ocean Vikings” aveva a bordo 295 migranti soccorsi insieme a due missioni domenica e lunedì. Circa 130 di loro erano minori non accompagnati, ha detto.

La guardia costiera italiana ha dichiarato di aver salvato martedì circa 80 migranti dai guai nelle acque italiane vicino alla costa orientale della Sicilia. Gli uomini erano su un peschereccio, hanno detto le autorità mercoledì. Una donna incinta è stata salvata in elicottero con il marito per motivi di salute. La guardia costiera portò gli altri uomini nella città portuale di Augusta in Sicilia.

Sulla costa del Nord Africa, le persone salgono a bordo di imbarcazioni spesso sovraffollate e inadatte a viaggiare attraverso il Mediterraneo verso l’UE. Sei diretto in Italia oa Malta. Molti volevano andare più a nord da lì. Il ministero dell’Interno italiano ha contato circa 9.600 migranti arrivati ​​in barca nel 2022 (a partire da martedì). Secondo le Nazioni Unite, quest’anno quasi 550 persone sono morte o sono scomparse nel Mediterraneo centrale.

© dpa-infocom, dpa:220427-99-65427/2

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.