Massiccio supporto aereo contro il grande incendio di Brocken


panorama

05.09.2022 12:49, — stampare articoli Invia una email

Gli elicotteri volavano ogni minuto e riempivano d’acqua i serbatoi uno dopo l’altro. Si voltarono rapidamente verso Brocken. Lì scaricano migliaia di litri nelle aree forestali bruciate. La navetta è in funzione dall’alba.

Foresta in fiamme in una sezione chiusa del Parco Nazionale di Harz.  Polizia federale/Quartier generale della polizia federale di Potsdam/dpa
Foresta in fiamme in una sezione chiusa del Parco Nazionale di Harz. Polizia federale/Quartier generale della polizia federale di Potsdam/dpa

Lunedì, il lago di Wurmberg era un hub per gli elicotteri che combattevano gli incendi che coprivano circa 150 ettari dall’alto. Da qui si può vedere chiaramente il fumo dell’enorme incendio di Brocken. Qui c’erano molti spettatori, così come i responsabili dell’operazione.

Al mattino, i lavori antincendio a Brocken sono iniziati dall'alto.  Una vasta area di foresta sta attualmente bruciando a Brocken.  Matthias Bein/dpa
Al mattino, i lavori antincendio a Brocken sono iniziati dall’alto. Una vasta area di foresta sta attualmente bruciando a Brocken. Matthias Bein/dpa

L’amministratore distrettuale Thomas Balcerowski (CDU) ha dovuto interrompere la conversazione di tanto in tanto perché gli elicotteri lo sorvolavano di nuovo. Sono in uso sette elicotteri antincendio e due aerei dei vigili del fuoco italiani, che attingono acqua dalla fossa aperta allagata, il Lago di Concordia. Possono trasportare 6000 litri alla volta. Il distretto ha calcolato che verranno raccolti 30.000 litri una volta che tutte le macchine coinvolte avranno svuotato l’acqua.

Un aereo dei vigili del fuoco italiano spegne un incendio boschivo a Brocken.  Centinaia di servizi di emergenza stanno combattendo enormi incendi boschivi nelle montagne dell'Harz.  Julian Stratenschulte/dpa
Un aereo dei vigili del fuoco italiano spegne un incendio boschivo a Brocken. Centinaia di servizi di emergenza stanno combattendo enormi incendi boschivi nelle montagne dell’Harz. Julian Stratenschulte/dpa

Affinché l’assistenza completa fosse realizzata, domenica il reggente ha dichiarato un disastro. Quindi è possibile non solo il supporto italiano, ma anche quello austriaco e svizzero, oltre alle truppe della polizia, delle forze armate, delle organizzazioni di assistenza tecnica e altri.

Un elicottero della polizia federale è andato a prendere l'acqua da un lago nel Wurmberg, mentre molti passanti e curiosi osservavano i lavori antincendio.  Julian Stratenschulte/dpa
Un elicottero della polizia federale è andato a prendere l’acqua da un lago nel Wurmberg, mentre molti passanti e curiosi osservavano i lavori antincendio. Julian Stratenschulte/dpa

Lunedì sono stati attivati ​​300 servizi di emergenza. Nel lavoro a turni, vengono scambiati ancora e ancora. “Sembra che il fuoco non si diffonderà ulteriormente”, ha detto il reggente. Ma ancora non sotto controllo. E il “fuoco spento” non è ancora visibile. La pioggia è stata annunciata per mercoledì, il che potrebbe aiutare, secondo Balcerowski.

Il fatto che il supporto aereo fosse così importante era dovuto al terreno difficile. Questa è una famosa zona escursionistica. Tuttavia, è cambiato notevolmente negli ultimi anni. I boschi di abeti rossi hanno sofferto massicciamente di siccità, tempeste e parassiti come gli scarabei della corteccia. I grandi titoli sono morti. Il legno morto provoca sempre accese discussioni. Alcuni vogliono essere puliti. Si vedono confermati negli incendi boschivi. D’altra parte, il principio dei parchi nazionali è di interferire il meno possibile. La natura ha dovuto recuperare il terreno.

L’incendio è stato scoperto sabato intorno alle 14:30 in un luogo chiamato Goetheweg vicino al punto panoramico Goethebahnhof. La causa dell’incendio non è ancora chiara. Il Goethweg to the Brocken è uno dei sentieri escursionistici più visitati del Parco Nazionale dell’Harz.

Il Brocken Plateau, che comprende un hotel e una stazione ferroviaria, è stato evacuato sabato. Rimane chiuso ai visitatori fino a nuovo avviso, così come i sentieri escursionistici della zona e il villaggio di Schierke ai piedi del Brocken. Gli ospiti durante la notte possono raggiungere il posto dopo il controllo della polizia. L’angusta ferrovia dell’Harz, che gestisce i suoi treni a Brocken, ha smesso di circolare lì.

© dpa-infocom, dpa:220905-99-632784/14

Marinella Fontana

"Specialista dell'alcol. Appassionato risolutore di problemi. Esperto di musica freelance. Pioniere del cibo malvagio. Appassionato di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.