Lufthansa deve provarlo in Italia senza ITA

Airbus di ITA Airways

La compagnia aerea successore di Alitalia ha bisogno di un partner forte per sopravvivere. Ma la crisi di governo in Italia ha ritardato la decisione.

(Foto: NurPhoto/Getty Images)

La situazione è di nuovo strana: il capo del governo italiano Mario Draghi avrebbe voluto annunciare la vendita della compagnia aerea di stato ITA al duo Lufthansa e MSC – ma lo stesso giorno c’è stata una grave crisi di governo a Roma. Finora, nessun accordo importante sui voli è stato interrotto in modo più brusco. Quando e se il processo di vendita riprenderà è completamente aperto.

I politici hanno distrutto i piani del predecessore di ITA, Alitalia, più e più volte. Ora la compagnia di bandiera italiana e migliaia dei suoi dipendenti sono di nuovo in sospeso perché le parti non sono in grado di fornire al Paese un governo stabile a lungo termine.

La dirigenza Lufthansa è determinata a prendere piede più forte in Italia. Questo è uno dei mercati europei più importanti per il Gruppo. Dato il continuo sconvolgimento politico, il management di Francoforte dovrebbe valutare seriamente se preferirebbe non espandersi in Italia.

Naturalmente, l’accordo ITA ha molto fascino. Questa è la nuova compagnia di bandiera del Paese, Lufthansa non ha bisogno di costruire prima una compagnia aerea con una sorta di DNA italiano. La direzione del gruppo sa quanto sia difficile dal 2011. Lufthansa Italia ha fallito dopo meno di tre anni.

Il miglior lavoro di oggi

Trova i migliori lavori ora e
notificato via e-mail.

Inoltre, ITA non può più essere paragonata ad Alitalia. Le aziende hanno buttato via molti problemi legati all’eredità e anche i potenti sindacati hanno recentemente dimostrato di essere disposti a scendere a compromessi. Inoltre, ci sono preziosi diritti di traffico che saranno garantiti da Lufthansa.

Ma la crisi del nuovo governo mostra quanto sia fragile l’intera costruzione. Lo stato voleva rimanere con l’ITA e Lufthansa e MSC hanno dovuto accettarlo.

A seconda del colore della politica che regna a Roma, potrebbe diventare rapidamente scomodo per Lufthansa e MSC. Perché la politica italiana è imprevedibile e inaffidabile.

Per un’azienda, questo è puro veleno. Anche se Lufthansa e MSC dovessero aggiudicarsi contratti, entrambe dovrebbero tenere conto di un governo che cerca di far valere i propri interessi nazionali.

Lufthansa può anche sviluppare il proprio business italiano. La filiale di Air Dolomiti è un marchio affermato in Italia e sta volando lì con grande successo. Per ottenere più punti in Italia, Lufthansa può potenziare la propria filiale con velivoli moderni e più efficienti. Un piano del genere esiste da molto tempo.

Ora è il momento perfetto per tirarli fuori dal cassetto.

Ancora: Dove sono finiti tutti i dipendenti ora dispersi in aeroporto? – Il negoziatore di Verdi in un’intervista

Marinella Fontana

"Specialista dell'alcol. Appassionato risolutore di problemi. Esperto di musica freelance. Pioniere del cibo malvagio. Appassionato di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.