La nave con 460 soccorsi attende il permesso di attraccare in Italia. La migrazione è un tema prima delle elezioni | iRADIO

La nave Ocean Viking, a bordo di 460 migranti soccorsi nel Mar Mediterraneo, attende il permesso in Italia per attraccare in uno dei porti. Lo ha affermato su Twitter il suo operatore, l’organizzazione no-profit francese SOS Méditerranée. Quasi 60.000 migranti sono arrivati ​​in Italia via mare quest’anno, circa un terzo in più rispetto allo scorso anno, e la migrazione è stata una questione importante nelle campagne elettorali.




Roma

Condividi su Facebook




Condividi su Twitter


Condividi su LinkedIn


Stampa



Copia l’indirizzo URL




Indirizzo abbreviato





Chiudere




Ocean Vikings è intervenuto dieci volte nell’ultima settimana e ha portato gradualmente 460 persone. Tra i soccorsi c’erano 20 donne e 80 minori, per lo più provenienti da Egitto e Bangladesh.

Funzionari sanitari hanno riferito che la Guardia costiera italiana ha evacuato sei persone per motivi medici, tra cui due donne in gravidanza e un neonato di tre settimane.

“Abbiamo un numero enorme di persone qui che hanno bisogno di cure mediche a causa di stanchezza, disidratazione, dolore e infezioni”, ha affermato SOS Méditerranée, avvertendo che l’esposizione costante di così tante persone sul ponte scoperto, al caldo e al sole, era ulteriormente aggravando la loro condizione. condizione.


La nave delle ONG soccorre di notte oltre 400 migranti nel Mediterraneo

Leggi gli articoli


Basato su dati del Ministero dell’Interno italiano quest’anno, a fine agosto, sono arrivati ​​in Italia via mare 57.168 migranti, rispetto ai 39.410 dello stesso periodo dell’anno precedente e ai 19.340 dell’anno prima, provenienti per la maggior parte da Tunisia, Egitto e Bangladesh.

L’aumento del numero di migranti è un tema chiave nella campagna elettorale in vista delle elezioni parlamentari, con politiche anti-immigrazione promosse in particolare dal blocco di estrema destra, che probabilmente guadagneranno voti entro la fine del mese.

Comprende anche il partito leghista guidato da Matteo Salvini, che come ministro dell’Interno nel 2018 e nel 2019 ha spinto per la chiusura dei porti alle navi di soccorso senza scopo di lucro.

Mercoledì Salvini ha visitato l’isola di Lampedusa, che è una delle mete più frequenti dei migranti per la sua vicinanza alle coste africane.

“La migrazione è un business. Non dovrebbero esserci più di 350 persone in questo centro, ma ora ci sono più di 1300 persone, qui è affollato. L’immigrazione è un fenomeno che può essere controllato. Abbiamo dimostrato che la tratta di esseri umani può essere combattuta ,” Egli ha detto.

CTK

Condividi su Facebook




Condividi su Twitter


Condividi su LinkedIn


Stampa



Copia l’indirizzo URL




Indirizzo abbreviato





Chiudere




Tonio Vecellio

"Specialista di Internet. Zombieaholic. Evangelista del caffè. Guru dei viaggi. Lettore. Fanatico del web pluripremiato. Orgoglioso drogato di cibo. Amante della cultura pop."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.