Italia: sono andati 50 anni per farsi i vaccini con le mani finte in silicone

L’infermiera se ne rende conto, sarà responsabile della giustizia

Un italiano fa un passo avanti: un falso trucco di vaccinazione che fanno alcuni detrattori: sembra essere stato vaccinato usando una finta mano di silicone.

È un uomo di 50 anni nella città di Biella, nel nord Italia, che ora sarà ritenuto responsabile.

L’uomo aveva messo la sua mano protesica sulla sua spalla e aveva nascosto i suoi veri arti dietro la schiena. Tuttavia, l’infermiera si è accorta che si trattava di una mano di silicone, dalla vernice e quando l’ha toccata, mentre si preparava a vaccinarla.

L’obiettivo dell’uomo di 50 anni era quello di ottenere il relativo certificato senza fare un vaccino contro il coronavirus. In effetti, ha cercato di persuadere le infermiere a fare “occhi storti”, secondo APE.

“Se non fosse tragico, sarebbe divertente. Ma nella situazione in cui ci troviamo, con la perdita di vite umane, con tante difficoltà economiche, questo è assolutamente inaccettabile”, ha detto Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte , che comprende la città di Biella. .

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.