Italia: Mattarella non accetta le dimissioni di Draghi

Mattarella non accetta le dimissioni di Draghi

Nelle scorse ore in Italia si è svolto un thriller politico con il presidente del Paese Sergio Mattarella che si rifiuta di accettare le dimissioni di Mario Draghi.

Dopo aver informato i suoi ministri della sua decisione di dimettersi, il presidente del Consiglio Mario Draghi è tornato a palazzo cirillico per annunciare formalmente la sua decisione al presidente della repubblica, Sergio Mattarella.

Il presidente italiano, però, non ha accettato le dimissioni e ha chiesto a Draghi di presentarsi davanti al parlamento, per stabilire se ha la fiducia del parlamento.

Mercoledì prossimo Draghi parlerà a Camera e Senato, dopo di che è previsto un nuovo voto di fiducia.

Il governo di Mario Draghi ha ricevuto in precedenza il voto di fiducia del Senato di Roma, che ha approvato anche le ultime misure economiche a sostegno di cittadini e imprese.

Il Movimento Cinque Stelle, come annunciato, non ha preso parte alla votazione. In totale, 172 senatori hanno espresso fiducia nel governo tecnocrate del premier, su un totale di 315. I senatori “a cinque stelle” non sono entrati in aula durante il voto.

Le riunioni di gabinetto sono state rinviate e Draghi si è recato al palazzo presidenziale per incontrare il presidente repubblicano Sergio Mattarella. Secondo il Corriere della Sera, il presidente italiano ha chiesto fermamente a Draghi di rimanere in carica, anche se con il sostegno di una maggioranza parlamentare più contenuta.

Fonte: RES-EMP

Settimio Lombardi

"Esperto del cibo. Specialista della cultura pop. Fanatico della birra. Introverso. Incline agli attacchi di apatia. Appassionato del web certificato."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.