Italia: la giustizia francese dice ‘no’ all’estradizione di dieci sinistri italiani – Mondo

Mondo






Si tratta di persone che sono state condannate in Italia per atti armati o partecipazione a omicidi.

La Corte d’Appello di Parigi mercoledì (29 giugno) ha respinto la richiesta di Roma di estradare dieci ex terroristi di sinistra italiani che vivono da latitanti in Francia da più di 30 anni.

Si tratta di persone che sono state condannate in Italia per atti armati o partecipazione a omicidi.

Secondo la stampa italiana, il tribunale francese ha basato la sua decisione sulla Convenzione europea dei diritti dell’uomo, con riferimento ai problemi di salute dei dieci cittadini italiani, ma anche sulla controversa interpretazione della legge che ammette la punizione “in contumacia”.

Un eventuale ricorso alla Corte Suprema francese può essere proposto solo dal Procuratore Generale della Corte d’Appello di Parigi e non più dalle autorità italiane.

La prima reazione in Italia è stata quella del segretario della Lega Matteo Salvini, che ha definito la sentenza del giudice francese una “decisione vergognosa”.

Con informazioni da -ΜΠΕ

File di foto











Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.