Italia: Green pass obbligatorio per tutti i dipendenti dal 15 ottobre

Il governo italiano rende obbligatoria l’applicazione del “green pass” per i dipendenti del settore pubblico e privato. Il provvedimento entra in vigore dal 15 ottobre, mentre riguarda anche i lavoratori autonomi. Il ministro della Salute ha chiesto ai cittadini di capire che non si trattava di una misura punitiva. Roberto Speranza ritiene che porterà ad un aumento significativo del numero di vaccinazioni.

“Riteniamo che l’uso diffuso delle carte verdi ci aiuterà a promuovere le campagne di vaccinazione. Presto amplieremo una rete di farmacie che producono vaccini, ma anche PCR e test rapidi”. disse Roberto Speranza.

In Italia il permesso verde ha validità un anno e viene rilasciato 15 giorni dopo la prima dose di vaccino. Il governo ha anche chiesto a legislatori e senatori di continuare ad attuare l’obbligatorio “pass verde”.

“Manca ancora un po’ di tempo fino al 15 ottobre, quando il Green Pass diventerà obbligatorio sia per i dipendenti pubblici che per quelli privati. Vedremo come si comporterà, come reagirà il movimento anti-vaccinazione. Potrebbero decidere di protestare come hanno fatto quando i permessi verdi sono diventati obbligatori per gli insegnanti. Resta da vedere se altri paesi europei decideranno di seguire il modello italiano» La corrispondente di euronews Georgia Orlandi scrive da Roma.

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.