Italia: Caselati non convince nemmeno l’alleanza di centrodestra

Si è appena concluso al Parlamento italiano lo spoglio dei 5 scrutini per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica italiana.

La candidata di centrodestra e attuale presidente del Senato, Elisabetta Caselati, ha ottenuto 382 voti. Allo stesso tempo, un totale di 406 deputati e senatori hanno votato per l’astensione. Sono stati eletti rappresentanti di centrosinistra, sinistra italiana e Cinque Stelle.

Il presidente in carica Sergio Matarella ha ricevuto 46 voti, il giudice Nino Di Matteo 38, l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi 8 e il coordinatore del partito di Forza Italia 7 Antonio Taiani.

Il messaggio del voto era che circa 70 legislatori e senatori di centrodestra non volevano sostenere la candidatura di Kaselati. L’intera impresa era complessa e nelle prossime due ore si prevedeva una serie di nuove mosse, per trovare -alla fine- un candidato all’accettazione reciproca.

Secondo molti osservatori, il segretario della Lega, Matteo Salvini (che in questi giorni ha mostrato una mobilità straordinaria) non è riuscito a costruire il necessario “ponte” con il centrosinistra e i Cinque Stelle.

Infine, se questa controversia dovesse continuare, la stabilità e il futuro dell’ampia alleanza di governo guidata da Mario Draghi potrebbero essere minacciati.

Fonte: AMPE

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.