Italia: al via la campagna di vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie – News – news

L’Italia ha lanciato oggi una campagna di vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie poiché il numero di casi è aumentato vertiginosamente in un momento in cui le autorità sanitarie hanno segnalato una carenza mondiale di vaccini.

L’Italia ha registrato 545 casi di vaiolo delle scimmie, secondo il ministero della Salute. La sua campagna di vaccinazione è iniziata un mese dopo rispetto ad altri paesi che hanno visto un aumento del numero di casi, inclusi Stati Uniti, Regno Unito e Spagna.

Da oggi verranno vaccinate 200 persone

La prima dose sarà somministrata all’ospedale Spallanzani di Roma, secondo una nota dell’ospedale. Secondo l’ospedale, sono state assegnate 200 persone da vaccinare da oggi in poi, mentre sono state presentate 600 richieste di appuntamento. Giovedì inizieranno le vaccinazioni anche a Milano.

A luglio, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato il vaiolo delle scimmie un’emergenza sanitaria pubblica globale, il più alto livello di allerta. Seguendo i passi dell’OMS, il 4 agosto anche gli Stati Uniti – sede della maggior parte dei casi in tutto il mondo – hanno dichiarato il vaiolo delle scimmie un’emergenza di salute pubblica.

Il Ministero della Salute italiano ha affermato che gli uomini gay, bisessuali e transessuali che hanno recentemente avuto rapporti sessuali con più partner o hanno recentemente avuto una malattia a trasmissione sessuale potranno ricevere il vaccino. Allo stesso tempo, è possibile vaccinare il personale ospedaliero che viene a contatto con casi di vaiolo delle scimmie.

Il primo caso in Italia è stato registrato il 20 maggio 2022. Al momento non ci sono piani per la vaccinazione di massa.

Fonte: RES-MPE

Seguire in Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, da

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.