Il controllo della concorrenza in Italia multa Apple e Amazon

Consociata di Apple Beats

Il contratto del 2018 tra i due colossi tecnologici statunitensi, che prevede che solo rivenditori selezionati possano vendere su Amazon.it prodotti sussidiari di Apple e Apple Beats, viola la legge dell’UE.


(Foto: dpa)

Milano Il Garante della concorrenza italiano ha inflitto multe di circa 200 milioni di euro ad Apple e Amazon per comportamento anticoncorrenziale. Un contratto tra i due colossi tecnologici statunitensi del 2018 prevede che solo rivenditori selezionati possano vendere prodotti di Apple e della sua sussidiaria Apple Beats su Amazon.it, ha affermato martedì l’autorità antitrust. Viola il diritto dell’Unione Europea.

Amazon ora deve pagare una multa di 68,7 milioni di euro e Apple 134,5 milioni di euro. Inoltre, le autorità garanti della concorrenza chiedono alle società statunitensi di revocare le restrizioni in modo da non discriminare più nessuno.

Apple e Amazon hanno annunciato che avrebbero preso provvedimenti contro la decisione. La società di iPhone, che ha acquistato il marchio di cuffie Beats nel 2014, ha negato qualsiasi illecito. Amazon ha descritto la sanzione come “irragionevole e ingiustificata”.

Ancora: Le autorità antitrust sudcoreane hanno multato Google per 150 milioni di euro

Il miglior lavoro di oggi

Trova i migliori lavori ora e
notificato via e-mail.

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.