Il collettivo Dubioza canta la realtà di oggi

Il gruppo della Bosnia-Erzegovina Dubioza kolektiv ha presentato la nuova canzone “Kinjal”, che, a giudicare dalla reazione, è già diventata una delle preferite dagli ascoltatori. Nella nuova canzone, così come nel video, i membri della band si immergono nel mondo “tossico” dei social network di oggi, il cui utilizzo stiamo aumentando, soprattutto durante la pandemia.

– Abbiamo realizzato il video della canzone ‘Kinjal’ in formato verticale perché volevamo, con l’uso intensivo di TikTok e Instagram, fingere di appartenere alla generazione più giovane, nonostante gli anni nei nostri documenti privati ​​dicano il contrario – dice la banda.

La title track stessa suggerisce di cosa si tratta, e il team, che canta sempre l’argomento attuale a modo suo, questa volta dice che “invece di un rene, ti vende*a”.

Questo video è stato prodotto da Haris Muianovimentre è stato realizzato sotto la direzione del direttore Irfan Avdi.

– Panettieri, lattai, farmacisti, puoi fare qualsiasi cosa. Ma preferirei essere una celebrità di YouTube – parte della didascalia del video in cui appare e parte della canzone “Crazy Head” Coliche di Zdravko.

Questa canzone si è guadagnata molti favoriti e molti hanno concluso che, sfortunatamente, rappresenta la realtà della società odierna.

– La verità fa male e tu sei, come al solito, al punto. Ben fatto! – è uno dei commenti.

La canzone annuncia anche il nuovo album Dubioza kolektiv, che gli ascoltatori possono aspettarsi presto.

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.