Gli studenti delle scuole primarie “Vladimir Nazor” festeggiano il diploma: tu sei la luce e la perla della scuola

Mentre conti alla rovescia con entusiasmo i giorni per aprire le porte a una nuova era nella tua vita, eccitato ed entusiasta, ricordiamo con orgoglio tutti i momenti che ti hanno reso straordinario e siamo orgogliosi dei tuoi nove anni di scuola.

Nonostante le difficili sfide che ci sono capitate negli ultimi due anni, voi, gioielli della nostra scuola, e noi, vostri insegnanti, abbiamo scritto con dignità un capitolo di una vita spensierata e bella – ha detto Ljiljana Markovicil direttore della scuola elementare “Vladimir Nazor” alla cena di mezza laurea dei noni.

– Hai completato responsabilmente una fase importante e molto speciale della tua vita, ottenuto un grande successo grazie agli insegnanti, che hanno cercato di insegnarti ad essere una brava persona perché l’umanità rimane per sempre.

Avete attraversato il sentiero più bello della scuola, non vi siete arresi ma avete lottato insieme, avete superato tanti ostacoli e sfide, soprattutto quest’ultimo chilometro fino al traguardo, insegnato dalla forza dell’amore e dalla convinzione che la luce appaia . nel cielo dopo ogni tempesta.

Tu sei la luce e la perla di questa scuola, e sono onorato e orgoglioso di tutti i tuoi risultati, e specialmente nelle aree dell’umanità e dell’umanità da cui hai le cinque reti.

Il tuo insegnante ti ricorderà tutti con piacere, e soprattutto le brillanti risposte Vladimir, O è, Han, giovana, Sofia, Egli trovò, Anje, Stefano io Dragan durante la tua scuola, per questo meriti un diploma e l’epiteto di portatore di luce.

Non fermarti, lascia che la tua luce illumini il tuo cammino e i percorsi di chi lavorerà con te nella tua vita, spero in luoghi importanti in varie aziende e istituzioni – sottolinea il direttore.

Malvolia Cocci

"Studente. Avido evangelista del bacon. Ninja di Twitter per tutta la vita. Fanatico della birra. Pioniere del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.