Gita al Lago di Garda – Viernheim

Viernheim. La Gilda Anziana, insieme ad alcuni amici, riuscì finalmente a ricominciare il lungo viaggio. Una gita di più giorni porta al Lago di Garda.

AdUnit Mobile_Pos2

Contenuto dell’unità pubblicitaria_1

Abbiamo preso l’autobus per Riva del Garda, paradiso di velisti e surfisti. L’espresso era davvero buono in un palazzo con vista sul porto. Una passeggiata nel centro storico con i suoi bei negozi, caffè e vicoli è d’obbligo. Nel pomeriggio il gruppo ha visitato una vecchia azienda vinicola. Dopo il tour, il Bardolino ha un ottimo sapore e il piatto misto ha trovato un acquirente ringraziante.

Il giorno successivo il gruppo ha preso una barca privata dal Tronchetto a Venezia, la famosa città lagunare. Durante la visita guidata, gli anziani visitano il Campanile, il Palazzo Ducale, il Ponte dei Sospiri, il Ponte di Rialto e il Canal Grande. Dopo di che c’è tempo libero. “Il talento di Venezia è unico e la sua città merita sempre una visita”, ha affermato all’unanimità il gruppo.

di più sull’argomento

cittadino anziano

Andata e ritorno con Kurpfalz-Schiff

rilasciato
Da
rosso

siccità

L’Italia dichiara l’emergenza siccità in cinque regioni

rilasciato
Da
dpa

Il giorno dopo siamo andati a Limone e Malcesine. Gli anziani prendono una barca per la cittadina di Limone, che si trova magnificamente sulla sponda occidentale rocciosa. Naturalmente abbiamo fatto una passeggiata sul lungomare “Lungo lago Marconi”. C’è anche una passeggiata per il vecchio porto di pescatori, un piccolo bacino circondato da case ricoperte di fiori.

Il gruppo ha proseguito in nave fino a Malcesine. La città si estende intorno alla roccia del castello ed è molto frequentata dai visitatori. Malcesine è anche chiamata la perla del Lago di Garda. Le stradine, il porto con le sue case colorate, il Castello Scaligero e il Palazzo del Capitano sono i punti forti di questo luogo.

Da ricordare anche le gite a Sirmione e Verona. Prima di poter vedere il bellissimo centro storico, puoi già vedere da lontano il possente Castello Scaligero con le sue torri quadrate, i ponti sospesi e le innumerevoli fortezze e porte cittadine, che attualmente consentono l’ingresso a tutti. Il piccolo porto del cartello è ricoperto da innumerevoli ninfee, case decorate con fiori, vicoli, caffè e negozi sono molto interessanti. Nel pomeriggio visita a Verona, la città del famoso festival dell’opera, del marmo rosso e famosi amanti di Romeo e Giulietta.

Il giorno successivo siamo tornati a Viernheim via Milano-Bolzano-Brennero. “Dovevamo dire addio all’Italia troppo presto. Sono state giornate bellissime con molta esperienza e l’incredibile armonia del gruppo di viaggio merita credito”, ha affermato il capo del distretto di Viernheim Hans-Jürgen Unger, che ha contribuito a organizzare il viaggio. JR

Marinella Fontana

"Specialista dell'alcol. Appassionato risolutore di problemi. Esperto di musica freelance. Pioniere del cibo malvagio. Appassionato di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.