Girato da solo alla guida di 292 km/h in una galleria – va in prigione e rimane senza patente a vita

Il motociclista ha facilitato il lavoro della polizia perché si è filmato mentre guidava a 292 km/h, ha scritto Revijahak.
Inizialmente, la polizia lo ha fermato dopo aver inseguito una moto, dopodiché è stato arrestato, riferisce l’NRK norvegese. Le telecamere sono state installate sulla sua moto e sono stati trovati filmati che dimostrano che l’uomo ha guidato la moto a velocità estreme tra luglio 2020 e maggio 2021.
Le autorità si sono concentrate solo sulle infrazioni più gravi, accusando il conducente di 56 infrazioni gravi per eccesso di velocità. In tribunale, è stato condannato a 18 mesi di carcere, con l’ergastolo dal possesso della patente di guida.


Tuttavia, un tale divieto in Norvegia consente la riapplicazione dei permessi dopo cinque anni.


Il video più estremo è stato registrato il 10 settembre 2021. Mostra un uomo che si precipita attraverso un tunnel a una velocità di 292 km/h. Dopo aver testato la moto, la polizia ha scoperto che la velocità effettiva era vicina a 263 km/h, ma comunque superiore a 183 km/h.


La polizia ha anche trovato filmati del conducente che sorpassava a destra e viaggiava a 210 km/h su strada con un limite di velocità di 60 km/h.


L’imputato si è difeso dicendo di aver prestato la sua moto a qualcun altro e che non era lui la persona nel video, ma non riusciva a ricordare chi fosse.


A proposito, guida una BMW S1000 RR con 199 CV del 2016, riporta B92.

Seguici su Facebook e Instagram la mia pagina Twitter Account.

Malvolia Cocci

"Studente. Avido evangelista del bacon. Ninja di Twitter per tutta la vita. Fanatico della birra. Pioniere del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.