Finali Eurovision 2022: vivi una fantastica notte di musica in Europa

Il cuore della musica europea “batte” stasera al Pala Olympico di Torino, in Italia! QUELLO 66° Eurovision Song Contest inizia puntualmente alle 22:00, con un totale di 25 nazioni in lizza per il primo premio: 20 qualificate dalle 2 semifinali e dalla Top 5 (Francia, Germania, Spagna, Inghilterra, oltre all’Italia, paese ospitante).

Abbiamo visto le grandi finali dell’Eurovision in TV da ERT1, alla radio dal Greek Second Program and Voice, dalla piattaforma digitale ERTFLIX e in live streaming da ertnews.gr

Anche Maria Kozakou e George Kapoutzidis hanno commentato le finali di quest’anno.

La Grecia con Amanda Georgiadi apparirà 17° della serie, interpretatela “Morire insieme”una ballata autobiografica altamente emotiva e dinamica, che rivendica il posto migliore per la Grecia nella 66a finale dell’Eurovision.

La dodicesima giuria greca, all’Eurovision Grand Final che sarà annunciata da Stefania Lymperakakiche ha rappresentato il nostro Paese nella competizione dell’anno scorso, ha vinto il 10° posto.

Guarda tutto quello che è successo LIVE al gran finale dell’Eurovision:

10. Spagna / Chanel – SloMo

La performance spagnola con Chanel che esplode con il brano “SloMo” ci sveglia dai ricordi di F Fuego!

Sul palco del Pala Olimpico, Chanel è stata accompagnata da tre ballerini, seguendo una kinesiologia esplosiva insieme a fuoco, fuochi d’artificio e pioggia infuocata, che ricordano molto Eleni Foureira nel 2018.

Chanel Terrero è una cantante, ballerina e attrice nata a L’Avana, Cuba.

La superstar ha oltre dieci anni di esperienza nei musical, avendo recitato in The Lion King, Flashdance, The Bodyguard e Mamma Mia. Allo stesso tempo, Chanel ha recitato in dozzine di serie sulla televisione spagnola.

9. Italia / Mahmood & BLANCO – Brividi

Il panico ha colpito il Pala Olympico con gli italiani! I padroni di casa dell’Italia insieme a Mahmood e BLANCO sono saliti sul palco dell’Eurovision con la ballata “Brividi” che significa “Salire”. Il famoso artista e popolare rapper italiano è uno dei grandi favoriti, sperando di vincere due vittorie consecutive nella competizione di quest’anno.

“Brividi” ha battuto il record di più stream in un solo giorno su Spotify in Italia. Il video di YouTube della canzone ha raccolto oltre 55 milioni di visualizzazioni.

Mahmood, dopo essere arrivato secondo nella competizione del 2019 con Soldi, punta a vincere per l’Italia… in casa quest’anno.

8. Armenia / Rosa Linn – Scatto

Dopo la sua assenza dall’Eurovision Song Contest dello scorso anno a Rotterdam, l’Armenia è tornata con la bellissima canzone “Snap” cantata dalla 21enne Rosa Linn.

L’Armenia ha superato facilmente le prime semifinali, mettendo in mostra uno spettacolo impressionante con una produzione teatrale esagerata. L’intera scena è stata coperta in Post it white mentre Rosa Linn e lui erano vestiti di bianco.

Rosa Linn, 21 anni, vive a Vanadzor, in Armenia – dove è nata e cresciuta – e scrive musica e coordina la produzione delle sue canzoni.

7. Norvegia / Subwoolfer – Dai le banane del lupo

Ovviamente uno dei grandi favoriti dell’Eurovision quest’anno è la Norvegia con l’eccentrica band “Subwoolfer” e la canzone “Give That Wolf a Banana”.

Keith e Jim affermano di venire da Plutone ed è per questo che non parlano. La band afferma di aver conquistato la scena musicale di ogni pianeta e galassia e di essere una delle band più famose al mondo, perché solo loro credono.

La loro vera identità non è stata rivelata al pubblico mentre il nome del duo è una combinazione delle parole “subwoofer” e “lupo”.

6. Francia / Alvan & Ahez – Fulenn

La Francia è stata rappresentata all’Eurovision di quest’anno da Alvan & Ahez e dalla canzone “Fulenn”.

Alvan si unisce al trio di Ahez di Marine Lavigne, Sterenn Diridollou e Sterenn Le Guillou, tre cantanti tradizionali inglesi provenienti da Francia, Francia. Familiari con il mondo della musica e dei festival, raccontano nelle loro canzoni eventi moderni combinati con il mito della Bretagna in bretone.

Fulenn è un incontro di musica dei loro due mondi diversi, musica elettronica e canzone tradizionale. Il testo della canzone presenta misticamente e poeticamente il mito bretone in cui una giovane donna viene liberata dagli occhi degli altri e si precipita a ballare nella notte illuminata dal fuoco.

5. Svizzera / Marius Bear – Ragazzo che piange

La Svizzera è stata rappresentata al concorso di quest’anno da Marius Bear e dalla canzone “Boys do cry”! Marius è un musicista di talento di Appenzello, Svizzera. Nel 2016, l’artista 29enne ha rinunciato al suo sogno di diventare un ingegnere edile per girare la Germania e la Svizzera come musicista di strada.

Ad un festival incontra un famoso produttore che lo invita a New York e lì entra subito a far parte della scena artistica e creativa svizzera.

Il percorso artistico di Marius Bear fu così insolito che si rese conto per la prima volta del suo talento durante la sua leva nell’esercito svizzero.

Nel 2017 Bear è arrivato nel Regno Unito, dove ha studiato produzione musicale presso il rinomato BIMM Institute di Londra.

4. Finlandia / Rasmus – Jezebel

La Finlandia con i The Rasmus sta per entusiasmare il pubblico dell’Eurovision di quest’anno!

I The Rasmus sono probabilmente la band finlandese più acclamata a livello internazionale, avendo venduto oltre 5 milioni di album in tutto il mondo e circa 350.000 solo in Finlandia.

Il loro più grande successo è stato “In the shadows”, pubblicato nel 2003. La canzone ha raggiunto la vetta delle classifiche e delle vendite in molti paesi, mentre nell’estate del 2021 ha superato i 100 milioni di quotazioni su Spotify.

3. Portogallo / MARO – Saudade, Saudade

Il Portogallo ha partecipato quest’anno con una canzone molto emozionante, “Saudade, Saudade”, di MARO, che lui e John Blanda hanno firmato.

La canzone “Saudade, Saudade” è romantica e sensuale, con MARO – il suo vero nome è Mariana Secca – che le descrive parlare della perdita di una persona molto importante per lei, suo nonno.

Di solito, infatti, afferma: “Una canzone su mio nonno, che purtroppo non è più con noi, ma che continua ad essere una parte importante di me… Ecco perché ho pensato che avrebbe avuto senso cantare una canzone così personale. “

2. Romania / WRS – Llámame

La Romania è rappresentata da WRS e dalla canzone “Llámame”, una canzone che sicuramente ci entusiasmerà!

WRS Andrei-Ionuț Ursu è un ballerino, cantante e cantautore rumeno. È nata a Buzău, in Romania, il 16 gennaio 1993. Ha iniziato a ballare all’età di 12 anni perché incoraggiata dai suoi genitori che sono ballerini folk.

Prima di iniziare la sua carriera come artista, ha lavorato come ballerina per artisti famosi come Inna, Antonia o Carla’s Dreams e ha fatto parte del balletto Pro TV in spettacoli come Vocea României e Românii au talent. Nel 2015 ha iniziato la sua carriera musicale nella boy band Shot.

1. Repubblica Ceca / We Domi – Luci spente

Con la canzone “Lights Off” hanno rappresentato la Repubblica Ceca nella band Eurovision di quest’anno We Are Domi.

È una band electro-pop formata nel Regno Unito nel 2018 e attualmente con sede a Praga.

I suoi membri provengono dalla Repubblica Ceca e dalla Norvegia, il che arricchisce il prisma della loro influenza musicale. Alla band piace muoversi in una speciale combinazione di vibrazioni electro e scandi, un accoppiamento che porta a un suono pop composito alternativo.

La grande notte continua con l’ingresso imponente di ogni partecipazione alla cosiddetta “Flag Parade”!

La cantante di fama internazionale Laura Pausini – che è una delle tre presentatrici di Eurovision – è salita sul palco per cantare i più grandi successi della sua carriera.

L’ordine di apparizione delle nazioni alle Finali è il seguente: Repubblica Ceca, Romania, Portogallo, Finlandia, Svizzera, Francia, Norvegia, Armenia, Italia, Spagna, Paesi Bassi, Ucraina, Germania, Lituania, Azerbaigian, Belgio, Grecia, Grecia , Grecia, Australia, Regno Unito, Polonia, Serbia, Estonia

Foto: Reuters

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.