Eurovision: Reclami: uno shock da 20 anni per molestie sessuali a una festa

Ha fatto scalpore in Italia l’intervista a un volontario ventenne, studente di giurisprudenza, che accompagna un artista del nord Europa e il suo ballerino, all’Eurovision Song Contest di Torino, ha fatto scalpore in Italia.

La ragazza senza nome ha dato un esempio al Corriere della Sera che domenica scorsa alla festa di apertura del concorso di quest’anno, lei e tre colleghi sono stati molestati da due ballerini che lavoravano con un artista del suo paese. Europa.

“Festa illimitata”

“Al party di apertura, molte persone hanno bevuto così tanto che tutte le bevande alcoliche sono andate esaurite. “Si è trasformata in una festa senza limiti”, ha detto la ragazza.

“Due ballerine di artisti stranieri, una di colore e una bianca, che in passerella hanno dichiarato di amare le ragazze italiane, ci hanno guardato attentamente e si sono avvicinate. “Sono fastidiose”, ha aggiunto la volontaria.

“Hanno iniziato a ballare e a toccarci. “Sempre più, al contrario” ha detto la 20enne e ha rivelato, allo stesso tempo, di “aver visto un’altra ragazza lasciare andare fermamente un artista che cercava di baciarla”.

“Anche la cantante cipriota sotto i riflettori”

Lo studente e volontario italiano ha anche affermato che “anche i cantanti ciprioti sono oggetto di “grande attenzione”, ma in questo caso i responsabili non si lasciano oltrepassare”.

“Non abbiamo denunciato l’accaduto ai nostri superiori, per non creare problemi, ma se fossi stato in discoteca li avrei schiaffeggiati”, ha sottolineato la ragazza e ha rivelato che quando lei e le sue amiche hanno lasciato la festa, le molestie i leader erano “mirati, ragazze, un’altra ragazza”.

Fonte: -ΜΠΕ

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.