Elezioni italiane: centrodestra ed estrema destra in testa al centrosinistra

Secondo un sondaggio della società Swg, l’alleanza conservatrice ha ottenuto il 45,9% delle intenzioni di voto e il centrosinistra il 29%.

Secondo una rapida mossa della società di sondaggi Swg, effettuata per il canale televisivo privato La7, La fazione conservatrice italiana mantiene un enorme vantaggio sul centrosinistrain vista delle elezioni parlamentari del 25 settembre.

L’estrema destra di Fratelli d’Italia ha “convinto” il 24,8% degli intervistati, la Lega era al 12,5%, mentre il 7% del campione statistico intendeva votare Forza Italia di Silvio Berlusconi. Il piccolo partito “Noi moderati”, che è sempre stato del centrodestra, era all’1,6%.

Per quanto riguarda il centrosinistra, i Democratici, in questa fase, rappresentano il 22,3% delle intenzioni di voto, i Verdi e la Sinistra italiana il 4% e il partito “Più europei” l’1,5%. Il potere politico recentemente instaurato dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, “Imprese Cittadine”, non supera l’1,2%.

Cinque Stelle, allo stesso tempo, guidate da Giuseppe Conte, sono all’11,6% e la media alleanza di Renzi e Calenda, con il cosiddetto “Terzo Polo”, al 6,8%.

In totale, cioè, secondo la società Swg, l’alleanza conservatrice ha ricevuto il 45,9% delle intenzioni di voto e il centrosinistra il 29%.

Fonte: RES-EMP

Settimio Lombardi

"Esperto del cibo. Specialista della cultura pop. Fanatico della birra. Introverso. Incline agli attacchi di apatia. Appassionato del web certificato."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.