È fantastico quando senti i bambini cantare la tua canzone o citare “The Surrealist”

La prima edizione dell’Hype Festival dell’Erzegovina, che si svolgerà dal 19 al 21 agosto nei giardini della Villa di Tito a Igalo, aprirà, tra le altre, Nenad Jankovicin un territorio noto al pubblico con uno pseudonimo Dott. Nele Karajlicma anche come membro del gruppo cult rock e punk jugoslavo “No Smoking”.

Artista versatile – musicista, attore, compositore, scrittore e regista, in attesa del festival Hype e delle esibizioni in Montenegro previste per venerdì 19 agosto, in un’intervista a “Vijesti” ha parlato dei suoi progetti e del prossimo progetto nel suo musical carriera, serie “Next Generation”, che è stata registrata come continuazione della serie cult “Složna brača”, e rivela cosa sta preparando per il pubblico che la ascolterà dal vivo a Herceg Novi.

“Il repertorio includerà tutto ciò che la gente sa sulla mia attrazione rock preferita ‘No Smoking’. Dopo anni senza suonare, spero solo in un buon vecchio repertorio che va dal nostro primo album del 1984 all’album ‘Ja nisam odavle’, che festeggia quest’anno il suo venticinquesimo compleanno”, ha affermato il dott. Nele Karajli.

foto: Ivan Miladinović/Produzione diretta

Alla domanda su quanto si attiene all’elenco dei brani ai concerti e se ha ascoltato il pubblico e ha deciso di apportare modifiche in base ai loro desideri, ovvero eseguendo brani che non erano originariamente previsti, ha detto che è impossibile accontentare tutti. i fan che sono venuti al suo concerto.

“‘No Smoking’ ha un repertorio così ampio che è impossibile soddisfare le richieste di tutti coloro che vengono al concerto. Devono esserci alcune righe di base delle canzoni suonate. A volte, se la situazione lo richiede, c’è un cambio di programma, ma questi cambiamenti sono minimi”, ha detto il discorso onesto dell’avversario “Magazine”, apparso l’ultima volta in Montenegro tre anni fa.

Poi, parlando al pubblico, ha sottolineato che si trattava del suo “primo spettacolo in Montenegro in questo secolo”, quindi ha rivelato perché lui e i fan di “No Smoking” hanno aspettato così a lungo successi senza tempo come “Guzonja’s Son”, “Zenica Blues”, “Jugo 45”, “Zeni nam se Vukota”, “Ballad o Pišonja i uga”… suonano di nuovo dal vivo.

Nele Karajli
foto: Ivan Miladinović/Produzione diretta

“La mia assenza dalla scena montenegrina era legata a due ragioni fondamentali. La prima è stata il fatto che dal 1999 al 2011 ho suonato con Emiro Kusturica e “No Smoking Orchestra” per lo più all’estero, (che è più lontano dai Balcani), e in secondo luogo, dopo problemi di salute nel 2011, ho deciso di non suonare più musica rock”, ha spiegato.

“Ho cambiato quella decisione alcuni anni fa per ‘fare musica rock di tanto in tanto’. Ecco perché questo divario è così grande”, ha concluso il Dr. Nele Karajli, attiva sul palco da oltre 40 anni.

Nonostante siano trascorsi diversi decenni dalla fondazione della band “Zabranjeno pušenje”, le registrazioni “Top List of Surrealists” e la serie “Složna brača”, il pubblico, e anche coloro che non erano nati in quel momento, conoscono i testi di la canzone, ma anche citazioni dei personaggi principali del progetto, Jankovi, che ammette sia stato impressionante.

“Mentirei se dicessi che non mi piace. È fantastico quando senti dei bambini cantare la tua canzone o citare una pausa da ‘The Surreal’ o ‘Složna brača’. È anche bello quando qualcuno si avvicina a te sul street e dice che sono cresciuti ascoltando la tua musica Questa è la prova che non stiamo lavorando invano”, ha sottolineato.

Nele Karajli
foto: Ivan Miladinović/Produzione diretta

“D’altra parte, non sto mentendo quando dico che all’epoca in cui stavamo realizzando le nostre canzoni e i nostri sketch, non avremmo mai immaginato che avrebbe avuto una vita così lunga. Pensavamo che solo la nostra generazione ne sarebbe stata contagiata , e le generazioni a venire no. Avrà qualcosa a che fare con la nostra canzone o il nostro umorismo. Ovviamente ci sbagliavamo. Ne sono felice”, ha concluso il musicista.

Alla domanda se il pubblico può aspettarsi nuovo materiale nel prossimo periodo, sia in musica che in letteratura e televisione, affermando che “lavora in cento campi”, ha menzionato diversi progetti che delizieranno i suoi fan.

“Stiamo entrando nella post-produzione di ‘Sibling Brothers’, ho iniziato a scrivere la terza puntata di ‘Thessalonica 28’, presto inizierò una nuova serie di quiz ‘I love Serbia’ a cui ho partecipato per sette stagioni, e come per quanto riguarda la musica, lavoro per migliorare il progetto Stefan MilenkovicRock El Clasico, dove mescoliamo la singola canzone ‘No Smoking’ e grandi classici”, suggerisce la dottoressa Nele Karajli.

“Abbiamo diversi spettacoli, uno dei quali a Belgrado a Tašmajdan e quello a Dubai alla grande mostra EXPO si distinguerà. Sono molto orgoglioso del progetto. Spero che lui, Rock El Clasico, venga mostrato a un pubblico montenegrino . Fino ad allora ascolteremo ‘naked Smoking’. Ci vediamo a Herceg Novi!” disse il famoso musicista.

Nele Karajli
foto: Ivan Miladinović/Produzione diretta

Oltre a lui, il 19 agosto a Herceg Novi, il pubblico potrà ascoltare le band “Brkovi” e “Hladno pivo”, e il giorno successivo, “Bajaga and the teacher”, “Who See” e “TBF” si esibirà all’Hype Festival.

La data di chiusura, che è il 21 agosto, è riservata Zlatan Stipisic Gibonni“Urbano e 4” Damira Urbana e “Stai zitto”.

Gli organizzatori hanno annunciato che durante i tre giorni del festival, il pubblico potrà godersi il programma giornaliero, ovvero feste sulla spiaggia e in diverse località di Herceg Novi, e i biglietti per l’Hype festival sono disponibili al prezzo promozionale di 15 euro per uno, o 40 euro per tutte e tre le notti. Ulteriori informazioni su biglietti e festival sono disponibili sul sito ufficiale thehype.me e social network.

Attualmente stanno girando la seconda stagione di “Složna brača – Next Generation”

Dopo una lunga pausa, gli spettatori della regione dell’ex YU hanno ancora una volta l’opportunità di godersi le avventure e le avventure degli eroi della serie “Složna brača”, la cui azione nel sequel, come nella prima parte dell’originale, prende posto in un’osteria ai tre confini tra Serbia, Bosnia ed Erzegovina e Croazia.

Dott. Nele Karajli, l’autrice della serie, ha espresso quanto sia soddisfatta dell’episodio “Složna brača – Next Generation” e di quando possiamo aspettarci la prossima stagione.

“Abbiamo appena finito di girare la seconda stagione di ‘Složna brače – Next Generation’. La prima stagione è andata molto bene. Le persone hanno accettato i nuovi eroi, sono entrati nelle loro case. Tutto ciò che ha abbellito la vecchia serie ‘Složna brača’ degli anni ’90, il la nuova serie l’ha appena aggiunta”, ha detto l’interlocutore “Vijesti”.

“E i produttori di Telekom Srbije sono abbastanza soddisfatti, come dimostra il fatto che abbiamo ricevuto finanziamenti per la nuova stagione. La nuova stagione sarà un’altra spinta ai confini dell’umorismo, cosa che faccio da quando ho memoria”, ha aggiunto il dott. Nele Karajli.


Notizia

Malvolia Cocci

"Studente. Avido evangelista del bacon. Ninja di Twitter per tutta la vita. Fanatico della birra. Pioniere del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.