Dražen Damjanović festeggia 25 anni sul palco

Il più famoso cantautore montenegrino Dražen Damjanovi festeggerà un quarto di secolo sul palco il 4 maggio, una cena comune a cui parteciperanno tutti i suoi amici, colleghi e pubblico.

– Non la vedo come la mia notte. Questa è una notte che appartiene alla mia città, a tutti quelli che amo, che mi amano, che rispettano quello che faccio, per non parlare degli amici intimi, dei compagni, dei collaboratori. Al Ranch, i miei amici si assicureranno di essere conosciuti e ricordati. Quindi sarà la nostra serata e tutti sono i benvenuti – dice Damjanovi della nostra Radio D plus airwave.

Quella sera ci sarà una promozione di una canzone che è molto legata a Drazen.

– Questa è l’unica canzone autobiografica che ho scritto in 25 anni. Riguarda la canzone Nedjeljom, cantata da Boban Rajovi, che presenterà la canzone e il video e in qualche modo aggiungerà spezie alla mia storia di 25 anni, e sentirete come è stata realizzata a giugno dell’anno scorso. Evocherà i ricordi di alcuni cari e alcuni alti e bassi. Brano di altissima qualità, sottotitoli eccellenti che susciteranno le emozioni di tutti coloro che saranno al Ranch quella sera – dice l’autore.

Pochi creatori in Montenegro hanno risposto con umiltà a un successo così grande. Raramente le persone si divertono a creare e superare se stesse in ogni nuovo progetto. Il successo misurato da miliardi di recensioni, ma anche da centinaia di premi e riconoscimenti, è raro. È raro che un artista montenegrino, come Dražen Damjanovi, proietti una costellazione di artisti e successi di tutti i tempi. E come lui stesso ha detto, il suo lavoro è il coronamento del suo sconfinato amore per la musica.

– Mi piace la musica più di me stesso, do il meglio di me stesso. Lavoro per grandi nomi, supporto molteplici carriere, vado oltre nella mia carriera. Sono molto orgoglioso di aver creato una nuova richiesta di potere, in quel periodo persone anonime, che credevano in me, anche se credevo in loro. Le ho fatte io le carte d’identità – ha detto Damjanovi.

Durante i suoi 25 anni di creazione, Damjanovi ha vinto numerosi riconoscimenti e premi.

– Non conosco l’importo del premio. Ci sono più di 120 Oscar di popolarità. Su 25 volte 17 ho avuto un successo dell’anno, due volte sono stato nominato miglior cantautore del decennio nei Balcani. Forse sono più orgoglioso di questo premio nel mio paese perché sono stato dichiarato il miglior cantautore e compositore montenegrino dalla sua indipendenza fino ad oggi e come il più assunto, il più commerciale, il più elaborato. Ho collaborato con più di 150 persone, ho più di 1500 opere pubblicate. Oltre 20 miliardi di visualizzazioni su tutte le piattaforme social, un numero per tre pianeti. Sono lusingato da tutto questo e ho motivo di essere orgoglioso: Damjanovi è onesto.

Quando si tratta del lavoro di questo autore, si parla esclusivamente di successi.

– Disponibile per il formato MP3. Quando mi chiamano il re delle ballate, scelgo canzoni come se avessi bisogno di te, bambina mia, lo so, lacrime di donna, angelo senza ali, sono distrutta, mia cara, Ilindan, lui sa benissimo, esci dalla mia vita , Chiedimi se sto cadendo. ..e lo cantano ako Polumenta, Srećko Savovi, Deni Boneštaj, Alen Mukovi, ogani, Maja Marijana, Dara Bubamara, Mira korić ….

I successi indimenticabili a un ritmo leggermente più veloce con la firma di DD sono Capodanno, Orso nero, Scompenso cardiaco, Non un uomo ma devo, La mia vita, Toccami, Brucia il piccolo, Tutti i tuoi giardini….

– Torno sempre alla musica quando sento il bisogno di poter tornare. Quando sento di poter superare me stesso, quando so che posso affrontare una sfida, di solito è una melodia. Ora sono a un certo punto sia qui che là. Ho circa 7-8 suonerie sul mio telefono. Non mi costringerò ad ascoltarli perché capisco che non sono nell’elemento di rispondere. Quando non sono nella mia canzone, non c’è bisogno di lavorare. Qui Dara mi ha mandato una ballata perché pensava che l’avrei finita in un giorno, un’ora o due, e ho lottato con la canzone per due mesi e le sto solo scrivendo per trovare qualcun altro perché ora non Non mi ci vedo in quella… quella musica – ha concluso Damjanovi.

Damjanovi non si è spinto e non ha fatto progetti, ma di certo non si sarebbe fermato. Come ha promesso, anche dopo il 4 maggio ci sarà una canzone che apparirà alla celebrazione del 30esimo anniversario.

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.