Beppe Grillo colleziona “zombi” su Facebook come nel magazine Panini

Beppe Grillo, comico televisivo e fondatore del Movimento 5 Stelle populista di sinistra, ora pubblica anche album di ritagli in stile libretto Panini. Ma nessuna foto di calciatori o altri grandi sportivi da incollare. Ma dagli zombi. Così Grillo descrive tutti i parlamentari e i senatori che hanno lasciato il partito da quando i Cinque Stelle hanno vinto alle elezioni politiche del 2018. Sulla sua pagina Facebook, Grillo ha ora svelato i primi 70 zombie delle celebrità, insieme a un album “gratuito” che ha mani giganti i morti che sporgono dalla tomba nel titolo.

Mattia Rub

Corrispondente politico per Italia, Vaticano, Albania e Malta con sede a Roma.

Naturalmente, gli inquietanti libretti da collezione e le confezioni con gli adesivi non sono davvero disponibili al chiosco, come afferma Grillo su Facebook. Il divertimento con l’immagine di Panini è invece il modo in cui Grillo chiama le “anime perdute” del suo partito. Più recentemente, Grillo ha vinto in controversie interne ai partiti per un massimo di due mandati parlamentari consecutivi: molti dei principali partiti, che hanno raggiunto la ribalta nazionale da quando i Cinque Stelle sono entrati per la prima volta in Parlamento nel 2013 e che hanno recentemente ricoperto posizioni chiave di governo, non sono autorizzati a partecipare alle nuove elezioni del 25 settembre competere di più. “Siamo qui per combattere, non per restare. La nostra diversità confonde gli zombi”, ha detto Grillo sul suo blog.

Lui stesso non deve preoccuparsi dei limiti del mandato. La sua posizione di “garanzia” del movimento non è una carica elettiva, e non è limitata nel tempo. Grillo lo adatta lui stesso. E poiché non può essere rimosso dall’incarico dalla direzione del partito, non ha bisogno di essere rieletto. Grillo guida il movimento da quando è nato nel 2009, ma non ha mai ricoperto cariche elettive. Il suo mandato come leader del partito è durato ben 13 anni. È limitato solo dalla durata della vita del padre fondatore che ora ha 74 anni. Tuttavia, la posizione di “garante” non è onoraria, sebbene Grillo non debba occuparsi delle noiose e dispendiose faccende pratiche della politica quotidiana. La parte paga un’indennità annuale di “garanzia” di 300.000 euro. Garantito.

Basilio Montalto

"Appassionato di cibo. Appassionato di birra. Ninja di Internet. Praticante di musica. Appassionato guru di Twitter. Scrittore per tutta la vita. Baconaholic."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.