Alto funzionario della Jihad islamica ucciso in un attacco aereo israeliano


Primo ingresso: domenica 7 agosto 2022, 02:51

Secondo il capo delle operazioni, il massimo leader militare del gruppo della Jihad islamica a Gaza è stato “neutralizzato” negli ultimi due giorni durante l’offensiva militare israeliana contro il gruppo palestinese.

“L’alta dirigenza dell’ala militare della Jihad islamica a Gaza è stata neutralizzata”, ha detto all’AFP Oded Basiok, capo delle operazioni dell’esercito israeliano (IDF).

Come riporta il sito web del Times of Israel, sabato notte Khalid Mansour è stato ucciso in un attacco aereo a Rafah. È sospettato di essere il comandante della Jihad islamica nella parte meridionale della Striscia di Gaza. Ufficialmente, le organizzazioni palestinesi non hanno confermato la sua morte.

Ha detto che Taysir Jabari, il presunto capo della Jihad islamica nella parte settentrionale della Striscia di Gaza, è morto venerdì.

La settimana precedente, l’esercito israeliano aveva arrestato un’importante organizzazione palestinese in Cisgiordania.

Almeno 24 palestinesi, tra cui sei bambini, sono stati uccisi e altri 203 feriti negli attacchi israeliani nelle ultime 48 ore, secondo il ministero della salute di Gaza.

Invece, gli insorti palestinesi hanno sparato più di 400 razzi contro Israele – la maggior parte dei quali intercettati – innescando sirene dei raid aerei e costringendo molti residenti a fuggire per mettersi al riparo. Non ci sono state segnalazioni di vittime da parte delle autorità israeliane.

Ultimo aggiornamento: domenica 7 agosto 2022, 02:51

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.