AEK: “Fa schifo” 2,5 milioni per… New Tsoumber -… – Sportdog.gr – Notizie sportive | Notizia

Chi è la donna dietro l’accordo sull’oro di gennaio? Alla Union, sono in corsa per le modifiche che saranno nell’elenco nei prossimi giorni. Qual è il primo obiettivo, giocatori che si ottengono sicuramente e informazioni per forti vendite.

Il motore AEK gira a pieno regime considerando i trasferimenti di gennaio. Il primo obiettivo è Danilo Barbosa, che gioca al Palmeiras in prestito dal Nis e per il quale i francesi hanno investito 10 milioni di euro per prenderlo dal Braga.

Il caso del 25enne brasiliano è molto in cima alla lista dell’Unione, in quanto lo considerano un caso ideale, ma riconoscono che è anche molto difficile e costoso. Per questo lo vuole in prestito fino all’estate con opzione che può riscattare.

Barbosa ha una clausola da 4,5 milioni di euro, con l’AEK chiaramente incapace di pagare la cifra ingente per ottenerla. L’obiettivo dello United è prenderlo in prestito con un’opzione che ammonterebbe a 2-2,5 milioni di euro, come è avvenuto in estate, per ingaggiare Steven Chuber.

Gialla e Nera porteranno avanti fino in fondo il caso di Barbosa, ma allo stesso tempo stanno valutando un altro caso. In genere cercano giocatori per le posizioni 6-8 che possano portare la palla. In effetti, cosa… è venuto fuori che un giocatore sarebbe stato sicuramente ottenuto per questa posizione, perché anche quello era un requisito di Argyris Giannikis. Vogliono essere Barbosa, ma se non si muove cercano un altro giocatore con le stesse caratteristiche.

È così che il nome di Olivier Edzam è apparso nelle ultime ore, serializzato in estate prima di finire a Swansea. In Inghilterra, nonostante il suo inizio impressionante, ultimamente è stato molto giù… e alcune persone lo hanno combinato di nuovo con l’AEK, ma il suo caso non ha avuto la possibilità di tornare alla ribalta.

Russia e Le Talec

L’acquisizione di un centrocampista, però, dovrebbe causare… domino in lista e non è escluso che avremo anche l’addio di Damian Le Talek, che ha un contratto molto alto (stipendio netto di 700.000 euro) e gioca in piccolo. L’Aek non lo ha costretto ad andarsene, ma se la proposta arrivasse non sarebbe negativa. Inoltre era anche preoccupato perché voleva giocare e vedeva che nell’Unione sarebbe stato molto difficile. Molto probabilmente qualcosa verrà fuori dalla Russia, perché lì ha giocato, ha un bel nome, c’è una proposta in estate, mentre sua moglie è anche russa.

Le Talec è stato… il trasferimento sbagliato, perché era un giocatore più difensivo e non ha aiutato a svilupparsi come centrocampista difensivo. Dopotutto era un buon giocatore, ma non rientrava nel sistema Giannikis.


*** LEGGI ANCHE: “Finalmente” il pagatissimo asso dell’AEK su ordine di Gianniki – Di’ all’agente che ha una proposta!

Segui sportdog.gr su Google News e sii il primo a sapere tutto Notizie sportive

Vedi tutto Notizie sportive dalla Grecia e dal mondo, su sportdog.gr

COMMENTA QUELLO

Poldi Mazzi

"Appassionato di televisione. Evangelista di alcol per tutta la vita. Esperto di musica certificato. Scrittore impenitente. Specialista di Internet orgoglioso. Fan estremo di Twitter."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.